Pandoro

Stranamente questa volta diversamente dal solito non sto facendo una ricetta veloce, ma ho provato a preparare il pandoro ! Ero molto curiosa ed è da anni che volevo provare ed alla fine l’ho fatto !
E’ una versione decisamente più veloce e semplice, ma ha una lievitazione lunga quindi armatevi un pò di pazienza. Per aiutarvi vi indicherò anche gli orari io ho preparato l’impasto sabato sera e fatto lievitare tutta la notte e al mattino l’ho cotto. Che dire a me è piaciuto molto !
Io ho impastato con il bimby ma potete anche usare una impastatrice.

pandoro
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Ore
  • Tempo di riposo9 Ore
  • Tempo di cottura1 Giorno 16 Ore
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti totali

  • 460 gFarina Manitoba
  • 185 gZucchero
  • 13 gLievito di birra secco
  • 2uova intere (se le uova sono piccole utilizzarne 3)
  • 3Tuorli (se le uova sono piccole utilizzarne 4)
  • 230 gBurro
  • 1Scorza di limone (biologico o di arancia biologica)
  • 1Baccello di vaniglia
  • 80 gacqua tiepida
  • 2 pizzichiSale

Ingredienti primo impasto ( da togliere dal totale)

  • 10 gLievito di birra secco
  • 10 gZucchero
  • 1Tuorli
  • 60 gAcqua tiepida
  • 50 gFarina Manitoba

Ingredienti secondo impasto ( da togliere dal totale)

  • 1Uova intero
  • 20 gAcqua tiepida
  • 30 gBurro
  • 1tuorlo
  • 200 gFarina Manitoba
  • 50 gZucchero
  • 3 gLievito chimico in polvere

Strumenti

  • Stampo da pandoro in alluminio da 1 kg

Preparazione

Prima di iniziare vi conviene preparare già tutti gli ingredienti pesati. Se le uova fossero piccole unitele in una ciotola e mescolatele da una parte le uova intere e dall’altra i tuorli.

Primo impasto

  1. ORE 18.30

    Per il primo impasto scaldate l’acqua, aggiungete il lievito e lo zucchero e mescolate bene fino a che il lievito non sia ben sciolto.

    All’impasto aggiungete la farina e il tuorlo, mescolate bene, il composto deve risultare liscio e senza grumi.

    Se avete il bimby inserite nel boccale il lievito, zucchero e acqua e azionate a velocità 2 per 1 minuto a 37 gradi. Aggiungete poi un tuorlo e la farina e azionate per 30 secondi a velocità 4.

    Lasciamo riposare “il lievitino” per almeno 30 minuti nel contenitore / boccale.

Secondo impasto

  1. ORE 19.00

    Prendiamo il lievitino e continuiamo a impastare.

    Mescoliamo il lievito rimanente con l’acqua e aggiungiamolo all’impasto insieme agli altri ingredienti e impastiamo bene per diversi minuti in modo da ottenere un impasto liscio.

    Per il Bimby versiamo nel boccale gli ingredienti e azioniamo per 30 secondi velocità 4 e poi per 2 minuti velocità spiga.

    Lasciamo lievitare nel contenitore / boccale coperti per circa un ora un ora e mezza.

Terzo impasto

  1. ORE 20.30 circa

    Prendiamo tutti gli ingredienti rimasti e inseriamoli uno alla volta all’impasto tranne il burro. Impastiamo bene e poi aggiungiamo un poco alla volta il burro facendo in modo che si assimili bene.

    Per il bimby inseriamo nel boccale, tranne il burro e azioniamo per 2 minuti a velocità Spiga.

    Poi impostiamo altri 3 minuti e aggiungiamo a poco alla volta il burro facendolo assimilare bene.

    lasciamo riposare per circa 30 minuti.

  2. Togliamo l’impasto e adagiamolo in una spianatoia formiamo un quadrato e pieghiamolo in 4 parti e poi formiamo una palla.
    Imburriamo lo stampo e adagiamo l’impasto all’interno.

    Copriamo con un canovaccio o della carta velina e lasciamo riposare dentro il forno spento per tutta la notte

  3. ORE 09.00

    Togliete dal forno lo stampo e accendetelo a 180 gradi statico.

    Coprite con della carta stagnola la parte sopra in modo che non bruci e appena il forno è a temperatura infornate per 10 minuti a 180 gradi e poi fate scendere la temperatura a 170 e continuate a far cuocere per 30 minuti.

    Appena cotto lasciatelo raffreddare per 10 minuti e poi delicatamente estraetelo e fate raffreddare in una gratella.

    Prima di servire spolverate con abbondante zucchero a velo.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.