Torta Fedora

Torta fedora: la ricetta del dolce siciliano! ^__^
Amo tutti i tipi di dolci, ma ho un debole per quelli Siciliani, forse perchè la Sicilia mi appare come una terra calda che profuma di spezie, di cedro, limoni e colori sgargianti!
Nei miei ricordi ci sono i numerosi viaggi in Sicilia che mio padre e i miei fratelli facevano per motivi di lavoro, nei loro racconti emergeva fortemente la generosità dei suoi abitanti e la bontà dei loro dolci, forse è per questo che li preparo sempre e li aromatizzo molto con i loro profumi….
La torta Fedora Siciliana è di un’opulenza unica, tanto squisita, un po’ come la Cassata, farcita con ricotta e decorata con frutta candita.
Devo dire che è andata letteralmente a ruba ….
Ho trovato questa ricetta sul web, non poteva passarmi inosservata,tanto che, attratta dalla bellezza di questo famoso dolce, l’ho fatto subito!
Forse vi starete chiedendo se è difficile da fare …. assolutamente no! Vi invito a leggere gli ingredienti e le modalità per realizzarla!
INGREDIENTI:
PER LA TORTA
1 Pan di Spagna da 20-22 cm
700 g di Ricotta di pecora
200 g di Zucchero a velo
100 g di Mandorle tostate a lamelle
100 g di Gocce di Cioccolato
Ciliegie candite qb
Granella di Pistacchi qb
Buccia grattugiata di Arancia e Limone
PER LA BAGNA
150 ml di Acqua
3 Cucchiai di Zucchero semolato
1 Bicchierino di Rum
PROCEDIMENTO PER LA : TORTA FEDORA
Preparate lo sciroppo: mettete lo zucchero e l’acqua in un pentolino.
Scaldate sul fuoco fino a completo scioglimento dello zucchero.
Lasciate intiepidire e aggiungete il rum.
Farcitura della torta Fedora:
Setacciate la ricotta ben scolata, aggiungete lo zucchero a velo, la buccia grattugiata di limone e arancia e amalgamate bene con un cucchiaio.
Dividete in due parti uguali la ricotta, da una parte unite le gocce di cioccolato, coprite con pellicola e fate riposare in frigo per qualche ora.
Tagliate a metà il pan di Spagna e con un pennello bagnate entrambi i dischi con lo sciroppo preparato.
Farcite la base con la crema di ricotta e gocce di cioccolato, livellate la crema con una spatola e coprite con il secondo disco di Pan di Spagna.
Coprite la superficie della torta con la rimanente crema di ricotta e stendetela accuratamente anche sui bordi.
Decorate mandorle a lamelle tostate e granella di pistacchi (come da foto).
Ponete in frigo la torta fedora per almeno un paio d’ore prima di gustarla.
Precedente Spaghetti con cozze e pomodorini Successivo Mezze Maniche agli Asparagi