Vi è mai capitato di andare a cena da amici o al ristorante e gustare un piatto che vi ha fatto dire o pensare “che buono bisogna che provo a farlo”?
Sono sicura di si!
A me succede spesso.
Questo arrosto me lo ha preparato mia sorella e mi è piaciuto talmente tanto che ho deciso di condividerlo con voi.
Ovviamente ho apportato qualche modifica alla sua ricetta perché la cuoca
che è in me deve personalizzare ogni cosa che cucina.
Ma è comunque doveroso ringraziarla per l’ottimo arrosto.
Grazie Tata.

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione2 Ore 30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura1 Ora 15 Minuti
  • Porzioni2/3
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

INGREDIENTI

Per la pasta di pane

  • 100 gfarina 00
  • q.b.sale
  • 1 bustinalievito di birra secco
  • 50 gacqua
  • 1 cucchiaioolio extravergine d’oliva

Per l’arrosto

  • 400 garrosto di maiale (circa 400/500)
  • 1 costasedano
  • 1carota (piccola)
  • 1cipolla (piccola)
  • 2 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • q.b.sale
  • q.b.pepe
  • 6 fettepancetta (tesa) (oppure bacon)
  • 1 cucchiaiosenape
  • 1/2 bicchierevino bianco secco
  • 1 spicchioaglio

PREPARAZIONE

  1. In una ciotola versare la farina e l’olio. Sciogliere il lievito in acqua tiepida (50gr acqua) e versarlo nella farina, mescolare e aggiungere il sale fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo

  2. Fatelo lievitare coperto in un luogo caldo per circa un ora. Intanto potete occuparvi dell’arrosto. Prendete sedano, carota, cipolla e uno spicchio d’aglio puliteli e tritateli grossolanamente.

  3. Prendete l’arrosto avvolgetelo con tre fette di pancetta,

  4. in un tegame mettete a scaldare due cucchiai d’olio aggiungete le verdure e fate rosolare la carne fino a che sarà dorata in tutti i suoi lati,

  5. bagnate con il vino bianco e fate cuocere per circa 30 minuti fuoco medio alto aggiungendo mezzo bicchiere d’acqua se vedete che si asciuga troppo, aggiustate di sale e pepe. A cottura in padella ultimata togliete l’arrosto e mettetelo su un piatto senza la pancetta che lo avvolgeva. Nel bicchiere del frullatore mettere la pancetta che avete tolto dall’arrosto, tutte le verdure e il sugo rimaste nella padella, frullate fino ad ottenere una bella salsa liscia e densa.

  6. A questo punto se avete deciso di fare voi la pasta dovrebbe aver finto la lievitazione su di un piano leggermente infarinato stendetela aiutandovi con il mattarello in una sfoglia sottile rettangolare e stendeteci le fette di pancetta.

  7. Prendete l’arrosto spennellatelo con la senape, avvolgetelo ben stretto nella sfoglia tagliando la pasta in eccesso e chiudete bene i bordi.

  8. La pasta avanzata potete semplicemente stenderla sottile metterla in uno stampo ben unto di olio spennellarla con ulteriore olio e un po’ di sale infornatela insieme all’arrosto e cuocetela per circa 15 minuti avrete una schiaccina perfetta da servire al posto del pane.

  9. Mettete l’arrosto in una teglia rivestita di carta forno spennellatela con il tuorlo dell’uovo leggermene sbattuto con un pizzico di sale e infornate a 180° per circa 30 minuti.

  10. A cottura ultimata tagliate l’arrosto a fette e servitelo accompagnato dalla salsa.

Nota: Se avete fretta o non avete voglia di impastare potete acquistare la pasta di pane già pronta oppure sostituirla con un rotolo di pasta sfoglia o brisè in alternativa ecco la preparazione dell’impasto fresco.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.