Vellutata di fave e cicorie pugliese

La vellutata di fave e cicorie pugliese, il piatto di oggi, fa parte della tradizione contadina quindi povero ma assolutamente gustoso e semplice da preparare a base di fave secche decorticate e cicoriette selvatiche, che possono però essere sostituite dalle bietole.
E’ un piatto che sa di autunno, è leggero ipocalorico ed economico…cosa possiamo chiedere di più?
Nelle serate d’autunno o in inverno è quasi d’obbligo preparare la vellutata di fave e cicorie pugliese, con il pane abbrustolito e un giro d’olio, per cui non perdetevi questa chicca della mia terra!! Con la pentola a pressione si fa presto!

  • DifficoltàMolto facile
  • Tempo di riposo8 Ore
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gfave secche
  • q.b.brodo vegetale
  • 1patata
  • 1 mazzettocicoria, di campo, cruda
  • q.b.peperoncino
  • olio extravergine d’oliva
  • 2 spicchiaglio
  • q.b.sale
  • taralli (oppure fette di pane )

Strumenti

  • Pentola a pressione
  • Frullatore a immersione oppure Passaverdure

Preparazione della vellutata fave e cicorie pugliese

  1. – Mettere a bagno le fave secche in acqua fredda per una notte.

  2. – Al mattino, sciacquare le fave sotto l’acqua corrente e mettere da parte.

    – Nella pentola a pressione, soffriggere lo spicchio d’aglio nell’olio, aggiungere la patata sbucciata e tagliata a dadini e mescolare con un cucchiaio di legno.

  3. – Unire il brodo vegetale, all’incirca 500 g, chiudere col coperchio e farla andare in pressione. Calcolare dal fischio circa 5′, poi decomprimere. Regolare di sale.

  4. – In una larga padella, soffriggere l’aglio con l’olio, aggiungere le cicorie, lavate e mondate e cuocerle per pochi minuti a fuoco medio, coprendo col coperchio. Salare a fine cottura.

  5. – Col frullatore a immersione o con un passaverdure, preparare la vellutata di fave.

    – Sbriciolare i taralli per dare croccantezza al piatto; oppure abbrustolire poco pane e servirlo caldo con la vellutata di fave a cui vanno aggiunte le cicorie “ripassate”.

  6. – Condire la vellutata di fave e cicorie pugliese con un filo d’olio.

/ 5
Grazie per aver votato!

8 Risposte a “Vellutata di fave e cicorie pugliese”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.