Crea sito

Spaghetti al pomodoro (rivisitati)

Il piatto principe della cucina mediterranea è senza dubbio la pasta al pomodoro!!
Tutti l’amiamo e tutti abbiamo una ricetta nostra che non ha eguali!
Io la preparo come la fa mia madre e secondo me è ottima..la mangerei tutti i giorni.
C’è la versione con i pomodorini spaccati in due e c’è la versione con la salsa col pomodoro rigorosamente fresco però!
La versione che vi presento oggi ha però 2 particolarità: la prima è che è stata ideata dallo chef  Davide Oldani, la seconda che è quella che fa la differenza, è che la pasta viene cotta quasi completamente nella salsa.
Sì, avete letto bene!!
Ma sapeste che sapore! Perché la pasta assorbe tutto l’umore del pomodoro, il condimento, e quindi ha una marcia in più.
Un’altra chicca di questo piatto è che la pasta viene condita con dei pomodorini cotti al forno, che io ho insaporito con uno spolvero di origano essicato e che conferiscono una marcia in più.
Se adorate gli spaghetti al pomodoro e amate sperimentare, provateli!!

  • DifficoltàBassa
  • Tempo di cottura12 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 10pomodori San Marzano
  • pomodorini ciliegino (o datterini)
  • olio extravergine d’oliva
  • origano (secco)
  • basilico
  • sale
  • 160 gspaghetti

Strumenti

  • Frullatore / Mixer

Preparazione degli spaghetti al pomodoro

  1. – Incidiamo i pomodorini e tuffiamoli per 1′ in acqua bollente, scoliamoli, facciamoli raffreddare e poi peliamoli. Fatta questa operazione, tagliamo i pomodorini in 2 o 3 parti, e disponiamoli in una teglia con un filo d’olio e qualche granello di sale grosso. Inforniamo a 140°C (ho usato la modalità ventilato per fare prima) fino a che i pomodori risulteranno raggrinziti. Fuori dal forno aggiungere dell’origano essiccato (aggiunta mia), se piace.

  2. – Peliamo a vivo i pomodori san marzano, e tuffiamoli in poca acqua bollente salata (li deve almeno ricoprire), con un goccio d’olio e foglie di basilico spezzettate (aggiunta mia). Con il frullatore a immersione, facciamo la salsa e finiamo di cuocere.

  3. – Tuffiamo gli spaghetti nell’acqua bollente salata e dopo circa 4′ scoliamoli e passiamoli nella pentola con la salsa in ebollizione e portiamo a cottura.

  4. – Condiamo gli spaghetti che avranno assorbito buona parte della salsa, con foglie di basilico fresco ..e buon appetito.

/ 5
Grazie per aver votato!

4 Risposte a “Spaghetti al pomodoro (rivisitati)”

  1. Direi assolutamente irresistibili!! Sento quell'aroma impregnato negli spaghetti e il pomodoro nelle differenti consistenze avvolge e conquista. Bravissima ^_^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.