Krapfen di farro al forno

Ci sono quei giorni, come in questo periodo di cambio degli armadi, dove avrei appunto mille cose da fare a casa, quando rientro dal lavoro, e invece io che faccio?
Per stemperare la stanchezza e la ‘depressione’ che mi prende perché certe cose proprio non mi va di farle, impasto!!
E cosa c’è di meglio del profumo che sprigionano le brioche in cottura? Quello che, almeno a me, mi fa stare in pace col mondo?
Che poi, detto tra noi, fare la colazione la mattina con una buona brioche…non ha prezzo!
Ma come, direte voi, i krapfen non sono fritti?
Sì, però anche al forno hanno il loro perché! Non sono molto dolci, sono delle nuvolette soffici e non ci fanno sentire in colpa! (la ricetta per farli fritti la trovate qui, io vi posto la mia variante di krapfen con riposo in frigo)
Vi ho convinti?

  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di riposo10 Ore
  • Tempo di cottura18 Minuti
  • Porzioni10/12
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 100 gfarina di farro
  • 200 gfarina 00
  • 50 gacqua
  • 1tuorlo
  • 1uovo
  • 30 glatte (può arrivare a 35g dipende dalla farina)
  • 2 glievito di birra secco
  • 45 gburro (morbido)
  • 5 gsale
  • 50 mlzucchero di canna (o semolato)
  • scorza d’arancia (grattugiata)
  • vaniglia

Per lucidare i krapfen:

  • 1uovo
  • granella di zucchero
  • zucchero a velo

Strumenti

  • Planetaria
  • Spianatoia

Preparazione dei krapfen al forno

  1. Per il lievitino:

    – Fare un lievitino con 50 g di farina presi dal totale, un cucchiaino di zucchero, e 50 g di acqua; amalgamare velocemente e far riposare coperto per 40′.

  2.  Impastare con la planetaria, ma anche a mano, il lievitino, il latte e la farina sufficiente a legare un po’ l’impasto.

    – Aggiungere l’uovo sbattuto in 3 volte con un terzo dello zucchero e la farina sufficiente a tenere l’impasto in corda (il metodo ormai lo conoscete!). Con il tuorlo si aggiunge il sale.

    – Unire il burro in 3 volte ed infine gli aromi.

    – Alla fine dobbiamo ottenere il solito impasto liscio e ben incordato. Con la planetaria è più facile ed in 20/25′ il gioco è fatto! A mano bisogna sbattere per bene l’impasto sulla spianatoia.

    – Far lievitare l’impasto fino a raddoppio, quindi un’oretta o poco più. Se invece volete un impasto più soffice, mettete tutto in frigo per 8/10 ore (in pratica per una notte se fate l’impasto nel pomeriggio).

  3. – Trascorso il tempo (se l’impasto è stato in frigo, dovrà poi acclimatarsi per un paio d’ore a t.a.), stendere l’impasto sulla spianatoia leggermente infarinata, sgonfiarlo leggermente e dare una piega del secondo tipo; far riposare poi 10′ coperto con chiusura sotto.

    – Stendere l’impasto e copparlo. Far lievitare sulla teglia rivestita di carta da forno e prima d’infornare, pennellare con un uovo sbattuto e decorare con granella di zucchero.

    – Cuocere in forno caldo a 180°C per 15/20′ (facendo attenzione che non cuociano troppo, pena la sofficità).

    – Spolverare di zucchero a velo.

Consigli:

Lo zucchero nell’impasto, può arrivare a 60 g totali.

/ 5
Grazie per aver votato!

6 Risposte a “Krapfen di farro al forno”

  1. Ciao Sabri, buoni e morbidosi credo che siano questi tuoi Krapfen. Da mangiare uno dopo l'altro a colazione anche per i bambini…mi piace mi piace la faccio la faccio…mi hai convinta questa tua ricetta. brava Sabri.

  2. E certo che mi hai convinta Sabrina!!Queste soffici nuvolette vanno provate prestissimo!!Con la farina di farro poi…; mmmmmmmhhhhh, chissà che bontà!!Grazie per avercele presentate!!!Bacio grande :*************

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.