Crea sito

I Pangoccioli

Alzi la mano chi non ha comprato almeno una volta i famosi panini con le gocce!! Ed essendo estremamente facili da fare, molti di noi si saranno sicuramente cimentati in questo impasto.
Io stessa, ne ho parlato nel mio primissimo post sul blog, che potete vedere qui  e da quella versione non mi sono mai mossa, l’unica variante era l’utilizzo del LM qualche volta.
Poi qualche giorno fa, sul blog di Paoletta ho letto la sua versione e ho deciso di provarla, con qualche piccola variazione..
..bhè che dire.. sono semplicemente fantastici!! E quindi sono balzati in pole-position nella produzione dei piccoli lievitati.
Nella ricetta originale, è previsto un piccolo uso della farina di riso, ma quando mi sono resa conto che l’avevo finita, e che non avevo neanche il riso (che si può polverizzare in sostituzione della farina), ho deciso di usare l’amido di riso.. non so se è l’ingrediente segreto ma sta di fatto che appena sfornati, sono talmente morbidi e profumati, che si fa fatica a resistere alla tentazione e anche se non si congelano appena freddi, ma si conservano in un sacchetto per alimenti, sono sempre morbidi!!
Per cui vi consiglio caldamente di provarli, anche solo una volta.. e poi quelli famosi non li comprerete più!!
 Qui l’originale, questa è la mia versione.

  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore 30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni12 pangoccioli
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 450 gfarina W330 (oppure 250 g di manitoba e 250 g di 00)
  • 3 glievito di birra secco
  • 1 cucchiainomiele di acacia
  • 85 gzucchero
  • 1tuorlo
  • 1uovo
  • 75 gburro
  • 80 ggocce di cioccolato (tenute in freezer)
  • scorza d’arancia (grattugiata)
  • 115 glatte intero
  • 150 gacqua
  • 8 gsale
  • 50 gamido di riso (o farina di riso)
  • q.b.vaniglia (in semi/polpa/estratto)

Per pennellare:

  • 1tuorlo
  • q.b.latte

Strumenti

  • Planetaria oppure Macchina per il pane

Preparazione

  1.  Con 25 g di burro presi dal totale, preparare un burro aromatizzato facendolo sciogliere in un pentolino con la buccia dell’arancia grattugiata. Tenere da parte, coperto.

    – Preparare un lievitino, facendo sciogliere nell’acqua il miele con il lievito e 150g della farina presi dal totale; mescolare e far lievitare (1 h e 30′ ca) fino a che non si formano le prime bolle.

  2. – Trasferire il lievitino nella planetaria, e con la foglia iniziare a lavorare inserendo: 1/2 del latte, 3/4 dello zucchero e la farina necessaria affinché l’impasto sia morbido ma incordi.

    – Proseguire con l’altra metà del latte, la seconda parte dello zucchero e la farina per incordare;

    – inserire l’albume, terza parte dello zucchero e la farina per incordare;

    – aggiungere il tuorlo, la quarta parte dello zucchero, e la farina per incordare;

    – inserire, il tuorlo, il sale e la farina per incordare.

  3. – Subito dopo aggiungere la farina necessaria per portare in corda l’impasto, e renderlo elastico, ribaltandolo ogni tanto.

    – Inserire il burro aromatizzato, darer qualche giro e poi il burro morbido a fiocchetti e infine la vaniglia.

    – Montare il gancio, e aggiungere le gocce fredde di freezer,e lavorare a bassa velocità per qualche minuto.

  4. – Arrotondare e far lievitare 1 h coperto.

    – Riprendere l’impasto, fare le palline circa 12 da 70 g e lavorarle come spiegato qui 

  5. – Mettere le palline, in una teglia rivestita di carta forno, pennellarle con la miscela di latte e tuorlo, coprire e farl lievitare fino a raddoppio (1h ca).

    – Pennellare nuovamente le palline e cuocere in forno caldo a 180°C, per 15’ca.

Consigli:

Ovviamente l’impasto si può fare con la mdp o a mano (per i più esperti).. è stato più difficile scrivere il post che farli..

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.