Crea sito

Stroncatura calabrese con pomodori secchi

stroncaturaLa Stroncatura, (struncatura in dialetto calabrese) è una pasta tipica della provincia reggina, una volta alimento delle classi più povere in quanto prodotta con gli scarti della molitura del grano. Si racconta che le donne scopavano letteralmente i pavimenti dei mulini per raccogliere ciò che restava della farina e della crusca così da avere gli ingredienti per preparare questa sorta di linguine ruvide, spesse e scure
La stroncatura veniva poi condita con quel poco che le famiglie avevano solitamente in dispensa: olio d’oliva, aglio, peperoncino, alici, olive e pangrattato.
Oggi, rispetto al passato, la composizione degli ingredienti utilizzati per prepararla è cambiata così da rispettare le attuali normative e la si può trovare in quasi tutta Italia nei migliori negozi specializzati.
Se comunque si ha difficoltà a reperirla può essere sostituita (anche se onestamente non è la stessa cosa) da linguine integrali.
Rispetto la tradizionale ricetta ho voluto aggiungere due varianti golose spesso abbinate a questo piatto: le olive e i pomodori secchi sott’olio. (Leggi la ricetta dei pomodori secchi sott’olio alla calabrese cliccando qui)

Stroncatura calabrese con pomodori secchi

Ingredienti per quattro persone:
320 g di stroncatura
Una decina di olive nere
Una decina di pomodori secchi sott’olio
Due spicchi d’aglio
4/6 alici sott’olio (dipende dalla grandezza)
4 cucchiai di pangrattato
Prezzemolo qb
Peperoncino calabrese fresco qb
Olio extravergine

Preparazione:
Versare in una padella un abbondante giro d’olio e fare sciogliere le alici a fuoco basso

Una volta sciolte le alici, alzare un po’ la fiamma, aggiungere un battuto preparato tritando l’aglio, le olive, il peperoncino, i pomodori secchi, il prezzemolo e fare soffriggere per un paio di minuti

Nel frattempo in un padellino antiaderente tostare il pangrattato con un cucchiaio di olio

Tuffare la stroncatura nell’acqua bollente leggermente salata e scolarla piuttosto al dente

Unirla al condimento insieme a un cucchiaio di acqua di cottura e saltarla per un minuto

Spegnere il fuoco aggiungere il pangrattato tostato, amalgamare, impiattare e servire immediatamente

stroncatura


Scopri tutte le mie ricette cliccando qui e seguimi anche su facebook

Lascia il tuo commento nello spazio apposito qui sotto