Spaghetti alla Nerano

Spaghetti alla NeranoGli spaghetti alla Nerano sono un tipico piatto della costiera sorrentina. Nascono negli anni cinquanta a Nerano, un piccolo borgo di pescatori, dalla felice intuizione di Maria Grazia che nel suo ristorante volle provare ad abbinare alle zucchine fritte il peculiare sapore di un provolone tipico della zona, quello del monaco. Il risultato fu strepitoso e da allora questa portata divenne tra le più rappresentative di quei territori.
Come tutti i piatti in apparenza semplici anche questo ha una sua specifica “liturgia” da seguire attentamente per non rischiare di mettere a tavola un semplice piatto di zucchine e formaggio. La ricetta che vi propongo contiene due “trucchi” che vi permetteranno di preparare degli spaghetti alla Nerano dalla cremosità perfetta che poi è la caratteristica più rinomata di questa pasta. Il primo è quello di frullare un terzo delle zucchine dopo averle fritte e il secondo è di farle rinvenire per qualche attimo in acqua bollente sempre dopo la frittura.

Spaghetti alla Nerano

Ingredienti per quattro persone:
320 g di spaghetti
700 g di zucchine
200 grammi di provolone del monaco semi stagionato (in alternativa un provolone o un caciocavallo non troppo piccanti)
Due spicchi d’aglio
Pepe nero qb
Basilico qb
Olio extravergine

Preparazione:
Tagliare le zucchine a rondelle sottili e friggerle in abbondante olio facendole dorare lievemente stando attenti a non farle scurire troppo e una volta pronte disporle in un piatto foderato di carta assorbente così da eliminare l’olio in eccesso

Versare un giro d’olio in una padella capiente e aggiungere i due spicchi d’aglio pelati e leggermente schiacciati facendoli rosolare sin quando non imbiondiscono quindi spegnere il fuoco ed eliminare l’aglio

Tuffare le zucchine fritte in acqua bollente salata per un paio di secondi in modo che si reidratino, prelevarne un terzo e passarlo insieme ad un filo d’olio e un pizzico di sale con il frullatore ad immersione riducendolo a crema lasciando i restanti due terzi da parte

Lessare la pasta nella stessa acqua usata per far rinvenire le zucchine, scolarla al dente lasciando da parte due cucchiai di acqua di cottura e versarla, insieme alle zucchine a rondelle e quelle passate, nella padella con l’olio mantecando a fuoco allegro per un minuto

Spegnere il fuoco, aggiungere il provolone grattugiato grossolanamente insieme ai due cucchiai di acqua di cottura lasciati da parte e amalgamare in modo che il formaggio si sciolga formando, insieme alle zucchine passate, una sorta di cremina

Impiattate aggiungendo il pepe nero e il basilico tritato grossolanamente

Spaghetti alla Nerano


Scopri tutte le mie ricette cliccando qui e seguimi anche su facebook

Lascia il tuo commento nello spazio apposito qui sotto

Precedente Pasta con pesce spada, colatura di alici e tarallo napoletano sbriciolato Successivo Pasta con crema di peperoni, melanzane e ricotta