Crea sito

Riso Venere “quasi” cantonese

Riso Venere "quasi" cantoneseIl Riso Venere “quasi” cantonese prende spunto dal classico riso alla cantonese proposto nei ristoranti cinesi ma, in realtà, ne è una “liberissima” interpretazione. Intanto il riso Venere per quanto di discendenza cinese, non è certamente quello normalmente utilizzato per preparare questo piatto e poi le verdure utilizzate di solito non sono presenti (almeno non tutte insieme) nella ricetta originale. Per ultimo ho voluto rendere questo piatto vegetariano mentre la classica preparazione prevede l’utilizzo del prosciutto cotto ed a volte dei gamberetti. Il risultato? Assolutamente da gustare.

Riso Venere “quasi” cantonese

Ingredienti per quattro persone:
200 g di riso Venere
100 g di piselli
Mezzo peperone
Una zucchina
Una carota
3 cipollotti
Una ventina di mandorle
Due uova
Salsa di soia qb
Aceto di riso (oppure di mele) qb
Olio extravergine

Preparazione:
Tagliare il peperone, la zucchina e la carota a listarelle e i cipollotti a fettine

In una padella antiaderente, versare poco olio e saltare, una per volta, le verdure per un paio di minuti aggiungendo, durante la cottura, qualche goccia d’aceto di riso. Le verdure dovranno risultare croccanti ed asciutte quindi, se serve, tamponarle con della carta da cucina per rimuovere l’olio in eccesso.

Nel frattempo cuocere i piselli al vapore

In un’altra padellina tostare le mandorle

Sbattere le uova con una forchetta salarle e fare una frittatina

Versare il riso in acqua bollente leggermente salata, aggiungere quattro/cinque cucchiai di aceto di riso e fare cuocere per il tempo riportato nella confezione

In una padella capiente con un filo d’olio mettere le verdure e i piselli, saltare per un minuto, aggiungere il riso ben scolato, quattro cucchiai di salsa di soia ed uno di aceto di riso

Saltare due minuti, aggiungere le mandorle tostate, la frittatina tagliata a tocchetti, amalgamare, fare andare per un altro minuto, impiattare e servire

Riso Venere "quasi" cantonese


Scopri tutte le mie ricette cliccando qui e seguimi anche su facebook

Lascia il tuo commento nello spazio apposito qui sotto