Purè di fave al profumo di limone

Purè di fave al profumo di limoneIl purè di fave al profumo di limone con crostini e sfoglia di grana è una rivisitazione del tradizionale purè di fave, piatto tipico pugliese. L’abbinamento della scorza di limone con le fave crea un contrasto di sapori veramente intrigante ed inusuale arricchendo un piatto di per sé semplice che viene ulteriormente completato dal gusto deciso e dalla consistenza croccante della sfoglia di grana.

Purè di fave al profumo di limone

Ingredienti per quattro persone:
500 g di fave secche decorticate
Una cipolla rossa
Uno spicchio d’aglio
Un peperoncino fresco
La scorza grattugiata di un limone
4 fette di pane in cassetta
Parmigiano reggiano qb
Olio extravergine

Preparazione:
Mettere le fave a rinvenire in acqua per 12 ore quindi scolarle e sciacquarle

In una pentola (meglio se in coccio o, come in questo caso, in pietra) versare un giro d’olio e quando è a temperatura aggiungere la cipolla, il peperoncino e l’aglio tritati e fare soffriggere per un paio di minuti

Aggiungere le fave, ricoprirle d’acqua, regolare di sale e fare andare per un’oretta circa a fuoco basso. Le fave dovranno disfarsi diventando una sorta di purè grossolano

Nel frattempo fare le sfoglie di grana: ricoprire il piatto girevole del forno a microonde con della carta da forno e formare quattro mucchietti di parmigiano grattugiato (se il forno è piccolo farne due o uno e ripetere l’operazione. Se non avete il forno a microonde potete utilizzare una padella antiaderente)

Accendere il microonde alla massima potenza per 30/40 secondi sino a quando il formaggio non si scioglie completamente quindi prelevarlo, toglierlo dalla carta da forno e con le mani, sino a quando è morbido, dargli la forma desiderata

Grigliare in forno il pane in cassetta e tagliarlo a quadratini

Impiattare il purè di fave, aggiungere il limone grattugiato, la cialda di grana, qualche quadratino di pane grigliato, un filo d’olio a crudo e servire immediatamente

Purè di fave al profumo di limone


Scopri tutte le mie ricette cliccando qui e seguimi anche su facebook

Lascia il tuo commento nello spazio apposito qui sotto

Precedente Risotto ai porcini, spinaci e zafferano Successivo French toast salati con mozzarella e speck