Crea sito

Paccheri con dentice e pomodorini al profumo di limone

Paccheri con dentice e pomodoriniI paccheri con dentice e pomodorini al profumo di limone sono un piatto leggero e gustoso che porta in tavola i profumi ed i sapori del mare. Il dentice, con il suo gusto delicato, si sposa perfettamente con la freschezza dei pomodorini e i sentori pungenti e aciduli della scorza di limone. Semplice e veloce da preparare questa ricetta è adatta a qualsiasi occasione, da una serata formale ad una cena organizzata all’ultimo momento. Il risultato sarà sempre lo stesso: un successo!

Paccheri con dentice e pomodorini al profumo di limone

Ingredienti per quattro persone:
320 g di paccheri di gragnano
300 g di dentice sfilettato
300 g di pomodorini
2 spicchi d’aglio
Una manciata abbondante di capperi dissalati
Un peperoncino rosso
Un bicchiere di vino bianco
La scorza di mezzo limone
Prezzemolo qb
Olio extravergine

Preparazione:
Sbollentare i pomodorini, pelarli e tagliarli a tocchetti

Prendere i filetti di dentice, spellarli, togliere eventuali spine e tagliarli a cubetti

image

In un wok versare un filo d’olio e aggiungere l’aglio schiacciato e i capperi

Fare soffriggere un minuto quindi versare i pomodorini e mezzo bicchiere di vino

image

Fare andare a fuoco basso fin quando il vino non sfuma, aggiungere mezzo bicchiere d’acqua e continuare la cottura fino a quando l’acqua non evapora e i pomodorini non si disfano

Aggiungere i cubetti di dentice, il vino restante, il peperoncino tritato, la scorza di limone grattugiata e regolare di sale

image

Continuare la cottura a fuoco dolce per una decina di minuti quindi versare nella padella i paccheri scolati ancora al dente insieme a due cucchiai di acqua di cottura e saltare il tutto per un paio di minuti

Impiattare aggiungendo un filo d’olio, una manciata di prezzemolo tritato grossolanamente e servire immediatamente

Paccheri con dentice e pomodorini


Scopri tutte le mie ricette cliccando qui e seguimi anche su facebook

Lascia il tuo commento nello spazio apposito qui sotto