Code di rana pescatrice in brodetto con pomodorini, capperi e olive

Le code di rana pescatrice in brodetto con pomodorini, capperi e olive sono un piatto molto gustoso, leggero e semplice da preparare. Le code di rana pescatrice, chiamate pure “code di rospo”, soprattutto quelle pescate nelle coste siciliane, hanno una carne assai saporita, magra e compatta che si presta benissimo a una preparazione come quella che vi propongo e che trae spunto, arricchendola un po’, dalla ricetta del pesce all’acqua pazza. Una cottura leggera e veloce e ingredienti freschi dai sentori mediterranei: ecco i semplici segreti di un secondo che porterà il mare nella vostra tavola.

Code di rana pescatrice in brodetto con pomodorini, capperi e olive
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    35 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • code di rana pescatrice (pulite) 500 g
  • Pomodorini 250 g
  • Olive (snocciolate) 40 g
  • Capperi (dissalati) 15 g
  • Aglio 1 spicchio
  • Vino bianco secco q.b.
  • Origano q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione

  1. Sbollentare i pomodorini, pelarli e tagliarli a metà

  2. Versare un giro d’olio in una padella facendo rosolare per qualche minuto lo spicchio d’aglio quindi unire i pomodorini, i capperi, le olive e mezzo bicchiere scarso di vino bianco

  3. Fare andare a fuoco basso e padella coperta per una decina di minuti, aggiungere le code di rana pescatrice, rosolarle per due minuti quindi unire due bicchieri d’acqua e regolare di sale

  4. Continuare la cottura sempre a fuoco basso e padella coperta per una quindicina di minuti

  5. Spegnere il fuoco, eliminare lo spicchio d’aglio e impiattare nelle fondine le code di rana pescatrice con il loro brodetto, aggiungendo un pizzico di origano e un filo di olio a crudo

  6. Servire immediatamente accompagnando il piatto con calde fette di pane casereccio abbrustolito

  7. Code di rana pescatrice in brodetto con pomodorini, capperi e olive
  8. Scopri tutte le mie ricette cliccando qui e seguimi anche su facebook

    Lascia il tuo commento nello spazio apposito qui sotto

Precedente Polpette di melanzana e tonno fresco Successivo Riso con fagioli bianchi, funghi e patate