Pandoro fatto in casa

Il pandoro fatto in casa è uno dei dolci Natalizi per eccellenza. Questa volta ho voluto preparare questo mio pandoro fatto in casa, buonissimo e fragrante dolce, insieme alle mie colleghe blogger in un evento su Facebook indetto da Ilaria Frega proprietaria del bellissimo blog Forno e fornelli. Io qui sotto vi riporto la ricetta ufficiale per realizzare un pandoro fatto in casa da 1 kg.

Se non lo avete ancora fatto iscrivetevi al mio canale YouTube CuciniAmo con Chicca per non perdervi le mie VIDEO RICETTE

Gli orari sono un pò indicativi tanto per darvi un’idea delle tempistiche

Biga (Ore 9:00 del mattino):

  • 65 gr. di farina Manitoba
  • 33 gr. di acqua tiepida
  • 16 gr. lievito di birra fresco; oppure 5 gr. di lievito di birra secco

Primo impasto (Ore 11:00 del mattino):

  • la biga
  • 140 gr. di farina Manitoba
  • 30 gr. di zucchero
  • 65 gr. di uova intere (corrisponde circa ad un uovo intero grande)

Secondo impasto (Ore 13:00):

  • il primo impasto
  • 270 gr. di farina Manitoba
  • 130 gr. di zucchero
  • 14 gr. miele
  • 185 gr. di burro a temperatura ambiente
  • 160 gr. di uova intere
  • 1 tuorlo di 28 gr.
  • 1 bacca di vaniglia
  • buccia di 1 limone grattugiato
  • un po’ di farina per infarinare la spianatoia
  • q.b. burro per lo stampo da imburrare

Per decorare:

  • zucchero a velo vanigliato

Pandoro fatto in casa

Pandoro fatto in casa

Primo impasto : prendete il lievito e scioglietelo in acqua tiepida insieme alla farina, create una pallina e mettetela in una ciotola coperta con pellicola, quindi fatela lievitare in un luogo ben caldo per 1 ora e 30 minuti.

Secondo impasto : prendete il primo impasto e aggiungeteci la farina lo zucchero e le uova intere dopodiché impastate il tutto. Mettete di nuovo a lievitare l’impasto dentro una ciotola in un posto ben caldo coperto con una pellicola per 2 ore.

Terzo impasto : trascorso il tempo necessario prendete il composto lievitato; e se non l’avete già fatto, mettetelo dentro la ciotola della planetaria. Di seguito azionate il movimento e aggiungete lo zucchero, la buccia del limone, i semini della bacca di vaniglia e una per volta le uova, solo alla fine aggiungerete il burro tagliato a pezzi. Fatela lavorare per 30 di minuti circa. Ora rovesciate il composto sopra una spianatoia e fate le pieghe com’è spiegato in questo video per ben 4 volte, quindi mettetelo nello stampo precedentemente imburrato con la parte liscia rivolta verso il basso, vedendo così la chiusura dell’impasto se guardiamo nello stampo. Ora lasciatelo ancora riposare facendolo lievitare in un luogo caldo finché non raggiungerà il bordo superiore. Ci vorranno circa 3 e mezzo; ricordatevi di coprirlo con la pellicola.
A lievitazione avvenuta con molta delicatezza mettetelo in forno già caldo e fate cuocere il vostro pandoro fatto in casa a 150°C con il forno statico per 40 minuti. Fate attenzione perché dopo 15 minuti circa, se necessario, dovrete coprire la parte superiore con un foglio di alluminio. Ha cottura ultimata lasciatelo raffreddare completamente e poi sformatelo. Decoratelo cospargendolo di zucchero a velo.

Pandoro fatto in casa

 

Se ti è piaciuta questa ricetta e vuoi rimanere sempre aggiornato sulle mie ultime novità seguimi anche sulle pagine di Facebook Google+ Twitter e Pinterest

Precedente Gnocchi di ricotta al ragù Successivo Tronchetto di Natale

7 commenti su “Pandoro fatto in casa

  1. Una meraviglia!! Pensa che io non ho ancora provato a preparare il pandoro…ho paura che si senta troppo il burro oppure che non sia morbidissimo !!! Ma a vedere il tuo mi fa venir voglia di sperimentare 🙂 Chissàà !!!!!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.