Crea sito

PASTA UBRIACA – Spaghetti al Vino Rosso con Riduzione di Aceto Balsamico

Per un’indimenticabile serata tra amici, o per una deliziosa cenetta in solitaria, gli Spaghetti al Vino Rosso che vi proporrò saranno perfetti!
Una calda e fumante variante degli spaghetti ubriachi, cotti nello stesso vino rosso, conditi con un ricco mix di ingredienti che andranno a completare la pasta, già perfetta e magnifica in quanto presenterà un colore speciale, grazie alla cottura realizzata nel vino.
Gli spaghetti che voglio condividere con voi andranno conditi con della pancetta e della cipolla (il condimento è facoltativo e comunque modificabile in base ai vostri gusti) e accompagnati da una dolce e densa Riduzione di Aceto Balsamico.
La Pasta verrà risottata in padella, e la sua mantecatura ricca e cremosa al Pecorino vi conquisterà!
Un piatto prelibato da leccarsi i baffi, che scalda il cuore e soddisfa il palato di chi lo gusta.
L’aroma del vino si sposa alla perfezione con la sapidità della pancetta e la dolcezza della riduzione all’aceto balsamico, e la sua cremosità creerà un ottimo contrasto con la croccantezza dei taralli sbriciolati che adageremo in cima per la decorazione.
La parte alcolica del vino la faremo evaporare, così ne rimarrà solo il profumo, il gusto ed il magnifico colore; amerete questa versione della Pasta al Vino di sicuro, un primo piatto nuovo e delizioso!

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni1
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per quanto riguarda gli ingredienti vi consiglio di optare per il condimento che vi soddisfa di più, ma cercate di scegliere qualcosa di neutro e che stia bene con il sapore del vino, per non coprire troppo il sapore e l’aroma di esso. Rispettate il metodo di cottura e seguite i passaggi che vi indicherò, non v’è ne pentirete!

PER LA PASTA AL VINO

  • 100 gspaghetti
  • Mezza confezionevino rosso (Scegliete il vino rosso che preferite )
  • 1cipolla bianca
  • Mezza confezionepancetta affumicata
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale
  • q.b.pepe
  • q.b.pecorino romano (Servirà per la mantecatura. Scegliete il formaggio grattugiato che preferite)

PER LA RIDUZIONE ALL’ACETO BALSAMICO

  • 1 cucchiaiomiele
  • 2 cucchiaiaceto balsamico

Strumenti

STRUMENTI BASE NECESSARI

  • Coltello
  • 2 Padelle
  • Tagliere
  • 2 Pentole
  • Cucchiaio di legno
  • Scolapasta

Preparazione

PREPARAZIONE DELLA RIDUZIONE

  1. Per prima cosa vi consiglio di perparare la riduzione all’aceto balsamico, così da lasciarla raffreddare e rapprendere per il momento dell’impiattamento.

    Basterà versare due cucchiai colmi di aceto balsamico in una piccola padella e, una volta raggiunto il bollore, aggiungere un cucchiaio di miele. Far cuocere una decina di minuti sino a che il composto non risulterà denso (non aspettatevi di ottenere un liquido estremamente denso, perchè una volta raffreddata la riduzione risulterà molto più densa di quanto pensiate. Basteranno quindi 5-7 minuti di cottura.

    Disponete la riduzione in una ciotola e attendete il momento della preparazione del piatto per utilizzarla.

PREPARAZIONE DELLA PASTA

  1. Per prima cosa mettete sul fuoco, in una larga pentola, metà bottiglia di vino rosso (scegliete il vostro preferito, uno economico sarebbe perfetto) ed accendete il fuoco.

    Fate bollire il vino, a fiamma bassa, almeno 15 minuti, così da dare la possibilità alla parte alcolica di evaporare (darebbe fastidio al palato sentire l’alcol nella pasta, questo passaggio è quindi fondamentale).

    Intanto preparate un’altra pentola con dell’acqua e lasciate che raggiunga il bollore per salarla adeguatamente.ù

    Nel frattempo dedicatevi alla preparazione del condimento: tritate finemente una cipolla rossa e fatela soffriggere con un filo di olio evo in padella (io ho aggiunto anche un po’ di sale per insaporire meglio il tutto).

    In un’altra padella fate sgrassare la pancetta facendola soffriggere, a fuoco dolce, fino a doratura. Scolatela e tenete da parte il grasso che ha rilasciato (sarà necessario per la mantecatura).

    Ora potete procedere con la cottura della pasta, ed è qui che farete il passo più importante che vi porterà a quel meraviglioso risultato di spaghetto color lavanda, meraviglioso, profumato e con un aroma inconfondibile; cuocete la pasta per cinque minuti in acqua bollente salata dopodichè continuate la sua cottura nel vino sino a che esso non sarà quasi completamente assorbito dalla pasta, che avrà ormai preso un colore unico e violaceo.

    Scolate la pasta (conservando un po’ di acqua di cottura) e fatela mantecare in una padella, oleata e ben calda, aggiungendo un po’ di acqua di cottura. Unite il condimento e create, unendo il grasso precedentemente conservato della pancetta con un bel po’ di pecorino (o altro formaggio da grattuggiare), una pasta densa e compatta, che andrete a versare sugli spaghetti aggiungendo un po’ di acqua di cottura per stemperare il tutto.

    Questa maniera di mantecare la pasta (simile a quella che si fa con uovo e parmigiano per la carbonara) renderà il tutto cremoso e saporito, veramente unico e delizioso.

    Ora potete servire la vostra meravigliosa pasta, adagiandovi sopra qualche tarallo sbriciolato, che creerà un meraviglioso contrasto con la morbida cremosità dello spaghetto, accompagnando il tutto con un po’ di riduzione di aceto balsamico, ottima per dare una nota agrodolce al piatto, perfetta per il vino.

    Sono sicura che rimarrete estasiati da questa nuova ricetta, un primo piatto degno di un ristorante!

VARIANTI

Potete aggiungere della pasta di peperoncini (o del peperoncino tritato) per una versione piccante, oppure condirla semplicemente come se fosse una ‘aglio, olio e peperoncino’. Insomma, è molto versatile e potete condirla in base ai vostri gusti; vi consiglio però di optare sempre per condimenti ‘neutri’ e poco invasivi (come olio e grana piuttosto che un semplice condimento con della cipolla e spezie a piacere). E’ molto fresca, saporita e con un aroma inconfondibile!

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cucinaconsilvia

Ciao a tutti! Sono Silvia ed ho 20 anni. Sono una giovane ragazza appassionata di cucina, un amore che mi è stato tramandato da mia nonna e dalla mia famiglia. Amo rendere felici le persone attraverso il cibo che preparo per loro. Adoro trascorrere il tempo ai fornelli e, attraverso piccoli gesti, donare gioia e soddisfare il palato di chi mi sta attorno. Voglio condividere con voi il mio modo di cucinare e le mie ricette. Spero di darvi qualche spunto in più in cucina e di proporvi piatti innovativi.