Crema zabaione

La crema zabaione è buonissima da mangiare così con dei biscottini, volendo la si può “alleggerire” con della panna montata, oppure, aggiungerla alla crema pasticcera; è perfetta per farcire dolci, frittelle di carnevale, crostate o dolci moderni (con l’aggiunta della gelatina).

Il marsala è un vino liquoroso ricco di alcol e di zuccheri semplici. L’utilizzo di Marsala è sconsigliato per i soggetti: giovani, in sovrappeso, ipertensi e diabetici. Il vino Marsala è celebre in tutto il mondo soprattutto per la sua estrema adattabilità, può essere utilizzato sia in cucina sia a tavola, durante il pasto o in sostituzione del sorbetto, come aperitivo o insieme al dolce; lo si può degustare freddo, caldo o a temperatura ambiente.

Vediamo come preparare la crema zabaione….

crema zabaione
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni:

Ingredienti

  • 175 g Zucchero
  • 125 g Tuorli (circa 6 uova)
  • 33 g Farina debole
  • 200 g Marsala secco
  • 50 g Vino moscato

Preparazione

  1. crema zabaione

    In una casseruola montare i tuorli con lo zucchero  e la farina.

  2. crema zabaione

    Scaldare bene il marsala con il moscato e versarli sui tuorli sbattuti.

    Far cuocere a bagnomaria fino a bollore, deve arrivare circa a 70 °

  3. crema zabaione

    Una volta raggiunta la temperatura, raffreddare immediatamente la pentola in acqua fredda.

  4. crema zabaione

    Potete utilizzarla così oppure la si può “alleggerire” con della panna montata. Se la volete più consistente potete aggiungere la crema zabaione alla crema pasticcera (per la ricetta cliccate qui)

    La crema zabaione è pronta per essere gustata…..

    Buon appetitooooo!!!!!!!

  5. crema zabaione

Note

HASHTAGS #ricettesaretta
Se provate la ricetta, condividete le vostre foto su Instagram, aggiungendo l’hashtag #ricettesaretta e taggatemi con @cucina.con.saretta, poi farò un repost per un giorno sul mio profilo.

Seguitemi su Instagram, mi trovate come @cucina.con.saretta oppure sulla pagina Facebook Cucina con Saretta.

Precedente Cream tart numero Successivo Pizza con cornicione con lievito di birra

Lascia un commento