Crea sito

Torta della nonna

La torta della nonna ha origini toscane.
Alcune fonti dicono che la torta nacque per scommessa da parte di cuoco e ristoratore fiorentino: alcuni clienti stanchi dei pochi dolci che la cucina del ristorante offriva gli chiesero una sorpresa per la settimana successiva e lui gli presentò questa torta semplice “che fece tanto piacere nel gusto e nella novità”.
Tuttavia, un passaggio di Pellegrino Artusi insinua il dubbio per cui la torta della nonna esistesse già molti anni prima: “…trovai il dolce ai pinoli e alla crema pasticciera un pasticcio gradevole, una frolla povera…“.
Quale che sia la sua origine, la torta della nonna resta un dolce semplice da preparare, con pochi ingredienti, e dal sapore unico e inconfondibile. Esiste anche la variante “Torta del nonno”, con l’aggiunta di cacao e con le mandorle al posto dei pinoli.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura1 Giorno 16 Ore
  • Porzionistampo diametro 24 cm
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Per la frolla:

  • 300 gfarina 00
  • 150 gzucchero semolato
  • 2uova
  • 120 gburro
  • 1 cucchiainolievito in polvere per dolci
  • 1 pizzicosale fino
  • q.b.scorza limone

Per la crema pasticcera:

  • 1 llatte intero
  • 150 gfarina 00
  • 150 gzucchero semolato
  • 5tuorli
  • q.b.scorza limone

Per la superficie:

  • 120 q.b.pinoli
  • q.b.zucchero a velo

Preparazione

  1. Iniziate preparando la pasta frolla. Mescolate la farina con lo zucchero, il lievito e il sale. Unite il burro freddo a pezzettini e lavorate velocemente l’impasto con la punta delle dita.

    Aggiungete infine le uova e la scorza di limone grattugiata. Impastate fino ad ottenere un impasto uniforme.

  2. Fate un panetto di pasta frolla, avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare in frigorifero per 1 ora.

    Passate alla preparazione della crema pasticcera. Mettete il latte in un pentolino insieme alla scorza del limone e fatelo scaldare, fino a sfiorare l’ebollizione.

    Nel frattempo montate lo zucchero con i tuorli fino ad ottenere una crema spumosa. Aggiungete quindi, poco alla volta, la farina e amalgamate bene, eliminando eventuali grumi.

  3. Mettete di nuovo il pentolino con il latte sul fuoco e unite le uova. Mescolate con una frusta o un cucchiaio di legno, a fuoco basso, fino a quando la crema non avrà raggiunto la giusta consistenza.

  4. Appena la crema raggiunge la giusta consistenza, togliete il pentolino dal fuoco e mettetelo a raffreddare subito in acqua fredda o nel ghiaccio per bloccare la cottura della crema pasticcera.

    Coprite la crema con la pellicola a contatto, per evitare che la superficie si secchi. Fate riposare almeno 30 minuti.

  5. Trascorso il tempo del riposo in frigo, stendete 3/4 di pasta frolla ad uno spessore di circa 5 millimetri.

    Ricoprite la base e i bordi della tortiera; bucherellate il fondo con i rebbi della forchetta.

    Farcite con la crema pasticcera. Stendete la pasta frolla rimasta e appoggiatela sulla crema, realizzando la superficie della torta della nonna. Sigillate bene i bordi, premendoli con le dita.

  6. Bucherellate la superficie con i rebbi della forchetta. Cospargete la superficie con i pinoli.

    Infornate a 160 gradi (modalità statica) per 50 minuti.

  7. Sfornate e fate raffreddare completamente.

    Spolverizzate con lo zucchero a velo e servite la torta della nonna, se volete accompagnata da una pallina di gelato 🙂

Note

Potete anche surgelare la torta della nonna prima di cuocerla; poi andrà infornata direttamente da surgelata, aumentando di 10 minuti i tempi di cottura 🙂

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cucinaconsara

Sara, psicologa per professione e foodblogger per passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.