Spaghetti spada olive e capperi

Spaghetti spada olive e capperi

Spaghetti spada olive e capperi

Spaghetti spada olive e capperi.

Io e la mia famiglia amiamo moltissimo i primi piatti ed il pesce e spesso, quindi, ne approfitto per portare in tavola piatti sfiziosi con pesce sempre diverso e condimenti più o meno saporiti. Giovedì è giorno di mercato nel mio paese e da anni vado sempre dallo stesso pescivendolo; ormai mi conosce, mi consiglia il pesce più fresco sapendo che lo mangia anche la bimba, e spesso mi da qualche ricettina davvero interessante.

Oggi mi ha suggerito di acquistare lo spada, pesce che adoro anche se consigliano di non mangiarne troppo nè troppo spesso perchè contiene alte concentrazioni di mercurio. La ricetta che vi propongo oggi è del pescivendolo Mario…è semplice, veloce da preparare e valorizza il sapore del pesce spada, senza coprirlo con condimenti troppo pesanti o troppo forti.

Si può sostituire lo spada con del tonno fresco; il risultato non cambia, è solo una questione di gusti personali. Per realizzare questo piatto ho usato dei capperi sotto sale che ho ovviamente dissalato prima di aggiungerli al condimento e delle olive taggiasche che danno al piatto quel qualcosa in più che lo rende davvero speciale.

INGREDIENTI SPAGHETTI SPADA, OLIVE E CAPPERI (PER 4 PERSONE):

– 360 grammi di spaghetti
– 200 grammi di pesce spada
– 5 cucchiai di olio extra vergine di oliva
– 1 spicchio di aglio
– Prezzemolo q.b.
– Sale
– 10 capperi sotto sale
– 10 pomodori ciliegino
– 20 olive taggiasche
– Vino bianco per sfumare

PREPARAZIONE SPAGHETTI SPADA, OLIVE E CAPPERI:

Tagliare il pesce spada a cubetti. In una padella far rosolare l’aglio nell’olio; unire i pomodorini tagliati in 4 e i bocconcini di pesce spada e far insaporire qualche minuto a fiamma alta.
Sfumare con il vino bianco. Aggiungere i capperi sciacquati sotto l’acqua corrente e le oliva e proseguire la cottura per circa 10 minuti. Regolare di sale.

Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolarli e farli saltare in padella con il condimento. Insaporire con il prezzemolo e servire.

Se volete seguirmi mi trovate anche su facebook, su google plus e su twitter

Pubblicato da cucinaconsara

Sara, psicologa per professione e foodblogger per passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.