Crea sito

Salone del gusto: Fior Fiore Coop

Salone del gusto

Salone del gusto: Fior Fiore Coop.

Sabato 25 ho avuto l’onore di essere ospite, insieme alla collega blogger Simona Piccione, di Coop Italia in occasione del Salone Internazionale del Gusto e Terra Madre 2014, tenutosi a Torino dal 23 al 27 ottobre.

IMG_3426525695809

Il Salone del Gusto, giunto alla decima edizione, rappresenta un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati del mondo del food. Coop, unica catena della grande distribuzione sempre presente nelle ultime sette edizioni, racconta attraverso i prodotti della linea Fior Fiore l’eccellenza gastronomica italiana e organizza una serie di eventi gastronomici dedicati, ogni giorno, ad un cibo diverso.

Per quanto riguarda la mia esperienza come blogger al Salone del Gusto , partirei parlando della bellezza dello stand allestito dalla Coop, uno stand solidale e sostenibile realizzato completamente in  legno e con materiale di recupero.

Nello stand fanno bella mostra il pane prodotto quotidianamente nel carcere di Alessandria e le piantine di erbe aromatiche prodotte presso la Coop Il Bettolino che accoglie ragazzi svantaggiati e che si propone di integrare persone in difficoltà proponendo esperienze di lavoro nel settore agricolo.

 

Salone del gusto

Dopo aver girovagato, estasiata, per tutto lo stand e aver ammirato la molteplicità dei prodotti Fior Fiore Coop, ho avuto il piacere di assistere all’evento show/degustazione dedicato ai dolci al cucchiaio.

DOLCI ATTIMI. IN ALTO I CALICI. ARRIVA IL NUOVO MOSCATO D’ASTI DELLA LINEA “ASSIEME”. – “CHI MANGIA IL DOLCE, SPUTA L’AMARO” (detto locale).

La chef Lucia Cagnoni ha allestito due set tematici per dimostrare che, anche partendo da un prodotto confezionato, già pronto, è possibile realizzare dessert sfiziosi e gustosi in pochissimo tempo.

La chef, aiutata dai ragazzi del prestigioso Istituto Alberghiero “Giuseppina Colombatto” di Torino, ha utilizzato il gelato Fior Fiore e il dessert Dolci Attimi per ingolosire gli ospiti presenti allo show degustazione.

Salone del gusto

Nello specifico ha scelto tre gusti di gelato adatti al periodo autunnale, ovvero la vaniglia bourbon con i semi delle bacche di vaniglia dell’isola La Reunion, il caffè arabico e la mandorla e ha creato tre diversi dolci al cucchiaio. Ha servito il gelato alla vaniglia con una macedonia di frutta fresca di stagione; il gelato al caffè con un crumble speziato alle nocciole e quello alla mandorla con una salsa al cioccolato fondente extra aromatizzata con il rhum.

Per il crumble di biscotti, la chef ci ha gentilmente lasciato la ricetta che riporto fedelmente perchè, dopo averla assaggiata, la trovo irresistibile!

Ingredienti:

– 80 grammi di farina

– 60 grammi di burro

– 40 grammi di zucchero

– 50 grammi di nocciole

– 1 pizzico di sale

Preparazione:

Tritare le nocciole, unirle alla farina; aggiungere il burro freddo a pezzetti, il sale e lo zucchero. Mescolare con  la punta delle dita fino ad amalgamare gli ingredienti senza impastarli.

Il composto risulterà sbriciolato; disporre il composto su una teglia antiaderente e infornare a 180 gradi per 15-20 minuti. Far raffreddare.

Dopo la preparazione dei dolci al cucchiaio con il gelato, la chef è passata ai Dolci Attimi, monoporzioni al gusto cioccolato o tiramisù in graziosi bicchierini usa e getta. Ha accompagnato i dolci attimi al tiramisù con il bicerin, liquore tipico piemontese e quelli al cioccolato con un crumble al caffè (per realizzarlo il procedimento è lo stesso di quello indicato sopra per il crumble speziato e gli ingredienti sono 100 grammi di burro, 100 grammi di farina, 50 grammi di mandorle in polvere, 80 grammi di burro, 20 grammi di caffè solubile).

Per abbellire le presentazione, la chef ha poi utilizzato dei cucchiaini di cioccolato o dei graziosissimi violini di cioccolato, realizzati con degli stampi in silicone reperibili facilmente in commercio.

Terminato lo show degustazione della chef, ci è stato presentato il progetto vini “Assieme” con il nuovissimo vino spumante Asti DOCG della Cantina Vallebelbo (CN), ottenuto da uva moscato bianco di Canelli 100%. La caratteristica saliente dello spumante Asti è la bassa gradazione alcolica che “permette di ottenere in bottiglia un gradevole residuo zuccherino che ne conferisce la naturale dolcezza rendendolo ideale nell’abbinamento a dolci a base di frutta o alla pasticceria secca”.

La presentazione del vino spumante è stata fatta dal responsabile Coop Scarcelli e dal produttore Massimo Grimaldi della Cantina Vallebelbo.

Fior fiore coop

Concludendo il racconto della mia favolosa esperienza come blogger al Salone del Gusto di Torino, vi presento le due ricette realizzate con i prodotti Fior Fiore Coop che si sono rivelati deliziosi!

https://blog.giallozafferano.it/cucinaconsara/crostini-tartare-di-spada-menta

Crostini con tartare di spada alla menta

https://blog.giallozafferano.it/cucinaconsara/ peperoni-in-agrodolce-focaccine-vino

peperoni in agrodolce

 

 

Se volete seguirmi trovate qui la mia pagina facebook e Google+ per restare sempre aggiornati e in contatto con me!

 

Pubblicato da cucinaconsara

Sara, psicologa per professione e foodblogger per passione.

2 Risposte a “Salone del gusto: Fior Fiore Coop”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.