Crea sito

Ricetta formaggio primo sale

Ricetta formaggio primo sale, cucina con sara

Ricetta formaggio primo sale.

Dopo i primi e riuscitissimi esperimenti nel preparare il formaggio in casa, oggi ho deciso di sperimentare una ricetta nuova, quella del primo sale, un formaggio fresco e leggero, che sa di latte.

La ricetta è molto semplice, basta procurarsi il caglio (reperibile in farmacia al costo di 3,40 euro per 100 ml), un termometro da cucina, delle fuscelle, un mestolo forato e seguire il procedimento indicato. Il risultato? Un formaggio primo sale davvero buonissimo, sia gustato da solo che condito con un filo di olio ed una macinata di pepe nero.

La ricetta originale la trovate qui. Vi presento la mia ricetta formaggio primo sale…ne sono orgogliosa!

INGREDIENTI PER RICETTA FORMAGGIO PRIMO SALE:

– 1 litro di latte fresco intero

– 2 cucchiai di yogurt bianco intero

– 1 cucchiaio di caglio liquido

– 10 grammi di sale

PREPARAZIONE RICETTA FORMAGGIO PRIMO SALE:

In una pentola stemperare lo yogurt nel latte e scaldare il tutto, portandolo ad una temperatura di 37 gradi. Se non avete un termometro da cucina, usate il dito: quando il latte non è nè caldo nè freddo (la nostra temperatura corporea), spegnete il fuoco.

Unire il caglio ed il sale e mescolare bene.

Coprire con il coperchio e poi coprire il tutto con dei canovacci o una coperta perchè la temperatura deve rimanere costante.

Far riposare per 1 ora. a questo punto dovrebbe essersi formata la cagliata, ovvero il composto dovrebbe aver assunto una consistenza simile al budino e, se infiliamo uno stecchino al centro, questo deve rimanere in piedi. Se così non fosse, ricoprite e lasciate riposare ancora.

Rompere la cagliata usando un coltello, e questa operazione va fatta per 3 volte a distanza di 15 minuti. Raccogliere la cagliata con un mestolo forato e versarla nelle fuscelle, pressandola delicatamente con il dorso di un cucchiaio per favorire lo sgocciolamento.

Dopo 10 minuti circa occorre ribaltare la cagliata e poi rimetterla capovolta nella fuscella. Ripetere l’operazione per 3 volte, a distanza di 15 minuti.

Mettere in frigo e far asciugare 24 ore.

NB: NON BUTTATE IL SIERO PERCHE’ VI SERVIRA’ PER FARE LA RICOTTA. La ricetta la trovate qui.

Se volete seguirmi mi trovate anche su facebook, su google plus e su twitter

Pubblicato da cucinaconsara

Sara, psicologa per professione e foodblogger per passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.