Ravioli di ricotta fritti – ricetta della Sardegna

Tra i dolci che amo di più della Sardegna ci sono i ravioli di ricotta fritti, con la loro sfoglia croccante ed il ripieno di ricotta di pecora o capra e agrumi. Immancabile il miele sulla superficie, come in tantissimi dolci sardi.

I ravioli di ricotta sono davvero semplici da preparare; l’importante è scegliere con cura gli ingredienti, puntando su una buona ricotta e su agrumi non trattati 🙂

Scopriamo insieme come preparare questo golosissimo dolce sardo 🙂

Sponsorizzato da Rigoni di Asiago

Ravioli di ricotta fritti, cucina con sara
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:20 (più il tempo di riposo) minuti
  • Cottura:5 minuti
  • Porzioni:15 -18 ravioli
  • Costo:Basso

Ingredienti

Per l’impasto:

  • Farina 00 125 g
  • strutto 12 g
  • acqua fredda 60 ml
  • sale fino 1 pizzico

Per il ripieno:

  • ricotta di pecora o capra 150 g
  • limone 1/2
  • uovo (1 uovo piccolo) 50 g

Per la superficie:

  • limone 1/2
  • arancia 1/2
  • mielbio Rigoni di Asiago 200 ml

Per friggere:

  • olio di semi di arachide 1 l

Preparazione

  1. Iniziate preparando il ripieno. Lavate ed asciugate i limoni e le arance.

    In una ciotola mettete la ricotta di pecora; unite la scorza grattugiata del limone, l’uovo e mescolate bene. Mettete il ripieno in frigorifero fino al momento dell’utilizzo.

    Passate alla preparazione dell’impasto. Setacciate la farina e disponetela su una spianatoia; unite 1 pizzico di sale e circa 60 millilitri di acqua fredda, poca alla volta. Incorporate lo strutto a fiocchetti ed impastate con le mani fino ad ottenere un impasto compatto e sodo. Coprite con un telo e fate riposare per 1 ora in un luogo tiepido.

  2. Trascorso il tempo del riposo, riprendete l’impasto e stendetelo in sfoglie sottili, di circa 2 millimetri. Io ho usato il mattarello ed ho fatto un po’ di fatica…se avete la sfogliatrice, usatela 🙂

    Ritagliate dei rettangoli di circa 14 centimetri per 7 centimetri.

  3. Disponete il ripieno al centro dei rettangoli di sfoglia e ripiegateli in modo da ottenere dei quadrati. Sigillate i bordi dei ravioli e rifilateli con una rotella dentellata.

    Friggete i ravioli in abbondante olio bollente, pochi alla volta. Scolateli su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso e fateli raffreddare.

  4. Scaldate il miele a bagnomaria e colatelo sulla superficie dei ravioli. Decorate con filetti di scorza di arancia e limone e servite 🙂

    Vi sono piaciuti?

Precedente Ricetta quiche broccoli e formaggio Successivo Cannoncini di sfoglia con mousse di prosciutto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.