Panini da buffet a lievitazione naturale

Panini da buffet

Panini da buffet a lievitazione naturale.

Si tratta di quei panini dal sapore neutro, adatti sia a ripieni dolci che salati. Sono perfetti per un buffet o per una gita fuori porta ma attenzione…creano dipendenza! Sono piccoli e talmente buoni che spariscono in un baleno.

I miei preferiti? Quelli per la colazione farciti con la nutella 😉 e i vostri? Per realizzarli ho utilizzato il lievito madre ma, se preferite, potete usare il lievito di birra.

La ricetta originale con lievito di birra la trovate qui.

La foto finale dei panini è stata fatta su un vassoio dell’azienda Poloplast con cui collaboro.

INGREDIENTI PER PANINI DA BUFFET (per circa 30 panini da 30 grammi ciascuno):

– 100 grammi di lievito madre

– 600 grammi di farina W260

– 270 grammi di latte intero

– 85 grammi di uova

– 1 cucchiaino raso di malto

– 20 grammi di strutto

– 65 grammi di burro

– 60 grammi di zucchero

– 10 grammi di sale

Per spennellare:

– 20 grammi di albume

– 20 grammi di latte

PREPARAZIONE PANINI DA BUFFET:

Spezzettare il lievito madre e scioglierlo in un po’ di latte tiepido insieme al malto. Unire 300 grammi di farina, mescolare con un cucchiaio di legno e far riposare a temperatura ambiente per 90 minuti.

Nella planetaria versare il composto, unire un pò di farina ed iniziare ad impastare con il gancio a velocità minima. Unire le uova, un po’ alla volta, alternate con un po’ di zucchero ed un po’ di farina. Terminare la farina e unire il sale.

Impastare a velocità medio alta fino ad incordare l’impasto, poi unire il burro a pezzetti, uno alla volta. Poi aggiungere il burro e impastare per circa 10 minuti. L’impasto sarà elastico e semi lucido.

Far lievitare l’impasto al caldo fino al raddoppio.

Rovesciare l’impasto su una spianatoia infarinata e fare un giro di pieghe a tre, come indicato in foto.

 

pieghe a tre, cucina con sara

Coprire l’impasto a campana e far riposare 30 minuti.

Riprendere l’impasto e con un tarocco ricavare tante pezzature da circa 30 grammi l’una. Pirlare strettamente.

Appoggiare i panini su una teglia ricoperta con carta forno. Far lievitare al caldo fino al raddoppio. Spennellare con albume battuto insieme al latte ed infornare a 180 gradi (statico) per 12 minuti.

Far raffreddare su una gratella. Conservare i panini nel freezer o in un contenitore ermetico.

Pubblicato da cucinaconsara

Sara, psicologa per professione e foodblogger per passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.