Crea sito

Nastri fritti di carnevale alla nutella

Questa ricetta semplicissima e golosissima nasce dalla necessità di riciclare l’impasto avanzato dalla preparazione delle cartellate pugliesi. Se ti interessa la ricetta clicca qui.

Nastri fritti di carnevale resi ancora più golosi dall’aggiunta di nutella e codette colorate, e che hanno fatto la felicità di mia figlia Aurora e dei suoi amichetti. Peccato solo che li abbiano spazzolati in un baleno e non ne sia avanzato neanche uno per me 🙁 Dovrò rifarli quanto prima mi sa!

Nastri fritti di carnevale alla nutella, cucina con sara
  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 3 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 10 porzioni
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per l'impasto:

  • Farina 00 250 g
  • vino bianco secco 75 ml
  • olio extra vergine di oliva 50 ml

Per la superficie:

  • nutella q.b.
  • codette colorate q.b.

Per friggere:

  • olio di semi di girasole 1 l

Preparazione

  1. Scaldate leggermente il vino bianco.

    Sulla spianatoia disponete la farina a fontana; al centro versate l’olio extra vergine di oliva e mescolate con una forchetta. Unite a filo il vino bianco, poco alla volta, ed impastate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

    Se necessario, aggiungete un po’ di vino bianco ma non olio 😉

  2. Coprite l’impasto con un panno e fatelo riposare 30 minuti. Trascorso il tempo del riposo, con il mattarello o con la sfogliatrice, stendete l’impasto in sfoglie molto sottili; con la rotella dentellata ricavate tante striscioline, larghe circa 2 centimetri e lunghe circa 10 centimetri.

    Friggete le strisce di pasta in abbondante olio di semi di girasole; scolatele su carta assorbente e fatele raffreddare.

  3. Scaldate la nutella a bagnomaria e colatela sui nastri fritti con un cucchiaino; decorate con le codette colorate o con la granella di zucchero.

    Consumate i nastri fritti di carnevale in giornata 🙂

    Buon carnevale a tutti! E se cercate altre ricette di carnevale, cliccate qui e avrete solo l’imbarazzo della scelta 🙂

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cucinaconsara

Sara, psicologa per professione e foodblogger per passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.