Crea sito

Budino alla vaniglia fatto in casa

Budino alla vaniglia, un classico dolce al cucchiaio che adoro 🙂 E’ un dolce semplicissimo, con pochissimi ingredienti, aromatizzato dalla vaniglia.

Scopriamo insieme la ricetta 🙂 Per realizzare questi budini monoporzione ho utilizzato gli stampini in silicone di Silikomart.

Sponsorizzato da Rigoni di Asiago

Budino alla vaniglia fatto in casa, cucina con sara
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6 stampini
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per il budino:

  • latte intero 500 ml
  • tuorli 3
  • vaniglia 1 bacca
  • zucchero semolato 80 g
  • Dolcedì Rigoni di Asiago 20 ml
  • gelatina in fogli 9 g

Per la superficie:

  • codette colorate q.b.

Preparazione

  1. Iniziate la preparazione della ricetta mettendo i fogli di gelatina in ammollo in acqua fredda per 10 minuti.

    Incidete la bacca di vaniglia e prelevatene i semini  aiutandovi con il coltello; mettete la bacca e i semini nel latte; scaldatelo fino a sfiorare l’ebollizione.

  2. Togliete il latte dal fuoco e filtratelo con un colino per eliminare la bacca ed eventuale semini della vaniglia. Aggiungete la gelatina ben strizzata e mescolate benissimo.

    In una ciotola montate i tuorli e lo zucchero semolato, fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Unite anche il dolcedì Rigoni (se non lo avete sostituitelo con 20 grammi di zucchero semolato).

  3. Unite il latte, sempre mescolando con una frusta. Mettete il composto in 6 stampini e fateli raffreddare 1 ora a temperatura ambiente, quindi poneteli in frigorifero per almeno 4 ore.

  4. Sformate delicatamente il budino alla vaniglia e decorate con codette colorate o scagliette di cioccolato fondente 🙂

    Spero che la ricetta vi sia piaciuta 😉 Se vi va, seguitemi anche sulla pagina facebook così rimarrete sempre aggiornati sulle ultime e sfiziose ricette.

Note

Se non avete gli stampini monoporzione potete realizzare il budino alla vaniglia in un unico stampo 🙂

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cucinaconsara

Sara, psicologa per professione e foodblogger per passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.