Crea sito

TACCOLE alla mia maniera

TACCOLE

le taccole sono una verdura stagionale, dall’inizio della primavera fino a quasi la fine dell’estate possiamo godere di questo ortaggio molto conosciuto sulle nostre tavole. Ne esistono due varietà, tutte e due che fanno parte della famiglia dei piselli, ma si differenziano da questi in quanto non si sgranano. La varietà lunga la amo in particolar modo, e senza colpo ferire posso dire che li amo cucinare con un particolare sughetto che dopo andrò s descrivervi nella ricetta. La varietà piccola (grande come i baccelli dei piselli) non ho avuto ancora il piacere di cucinarli ed assaggiare quindi il suo sapore. Anche questo ortaggio come la gran varietà degli ortaggi che crescono sul nostro territorio è ricco di vitamine e proprietà benefiche, proprietà che purtroppo svaniscono o quasi nel momento in cui li cuciniamo lasciandoci quindi solo il gusto. Per usufruire appieno delle proprietà di questo ortaggio bisognerebbe ( come per tanti altri) consumarlo a crudo, ma qui poi sopraggiunge il problema della certezza della provenienza. Per essere certi di mangiare una cosa sana, bisogna sapere al 100% la sua provenienza e verificare che ogni frutto sia sano e perfetto, altrimenti potremmo passare da un effetto benefico ad un avvelenamento alimentare, e la cosa non ci serve per niente. Quindi a meno di sapere da dove arrivino i nostri ortaggi, limitiamoci a cucinarli per gustarne il sapore nelle nostre ricette ed evitiamo di fare gli eroi se non sappiamo da dove arrivino, a meno che non li coltiviamo noi e quindi sappiamo bene cosa mangiamo. Oggi vi preparo un piatto che inizialmente ho conosciuto guardando la cucina di parenti ed amici, e poi ho apportato le mie modifiche ben sapendo cosa cucinavo e vari sapori che andavo ad abbinare. Olive capperi pomodoro, cipolla, basilico, questi i vari ingredienti, che abbinati insieme mi hanno regalato un piatto estremamente buono, taccole alla mia maniera.

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 3 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • taccole 300 g
  • Cipolle rosse di Tropea (anche le altre vanno bene) 2
  • Pomodori San Marzano (sffettsti) 3
  • Olive nere (denocciolate) 20
  • Capperi (dissalati) 1 cucchiaio
  • Aglio 2 spicchi
  • Triplo concentrato di pomodoro 1 cucchiaio
  • Basilico (fresco) 6/7 foglie
  • olio evo mezzo bicchieri
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

  1. Spuntiamo le taccole, tagliamole a metà e laviamole molto bene. Poniamo una pentola con l’acqua sul fuoco e facciamo venire a bollore senza salare, quando bolle versiamo le taccole e facciamo cuocere per 10 minuti. Scoliamo e teniamo da parte. In un tegame capiente mettiamo l’olio evo e facciamo scaldare, mettiamo l’aglio e le cipolle tagliate a tocchetti, facciamo stufare una decina di minuti aggiungiamo le olive e i capperi e poco dopo anche i pomodori tagliati a fettine. facciamo cuocere il tutto e aggiungiamo il cucchiaio di concentrato di pomodoro sciolto in un bicchiere di acqua tiepida. Aggiustiamo di sale e pepe, sminuzziamo a mano il basilico e caliamo le taccole pre lessate. Facciamo cuocere per bene e impiattiamo e…….buon appetito.

  2. Lessiamo le taccole prima di unirle al sugo.

  3. Tagliamo le cipolle a tocchetti abbastanza grossi la gusteremo meglio insieme alle taccole.

  4. Un cucchiaio di concentrato di pomodoro (triplo) è il piccolo segreto di questa ricetta.

Note

MI TROVI ANCHE SU:

FACEBOOK   TWITTER   INSTAGRAM   TELEGRAM

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.