SEPPIE RIPIENE

SEPPIE RIPIENE

Il mare ci offre numerose opportunità di pesci, cefalopodi, mitili e quant’altro per poter preparare piatti squisiti. Tante ricette di mare arricchiscono la nostra tavola e una di queste sono le seppie ripiene, un piatto fantastico dal grande gusto. Possiamo sbizarrirci in tanti modi per fare il ripieno per le seppie ripiene, ognuno ha il suo metodo e anche io come tutti ve ne propongo uno. Ho voluto utilizzare le piccole seppie senza usare quelle di notevole taglia perchè più semplici e più realizzabili per questa ricetta. Le seppie ripiene sono facili da preparare e sia in umido che non risultano essere sempre ottime. Andiamo quindi a vedere come preparare le seppie ripiene.

All’interno della ricetta nel settore strumenti potrai acquistare gli articoli che ti interessano o anche altre cose cliccando QUI o direttamente sull’articolo che ti interessa descritto nella ricetta.

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

6 seppie (di media misura)
1 spicchio aglio
q.b. prezzemolo
150 g pane (anche pane in cassetta)
1 uova
q.b. sale
q.b. pepe (provato, ottimo)
1/2 bicchiere latte

PER IL SUGO

25 g cipolla
q.b. peperoncino (una punta)
q.b. pepe
q.b. sale
100 g piselli
604,20 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 604,20 (Kcal)
  • Carboidrati 58,36 (g) di cui Zuccheri 7,77 (g)
  • Proteine 39,20 (g)
  • Grassi 25,20 (g) di cui saturi 5,24 (g)di cui insaturi 4,53 (g)
  • Fibre 7,59 (g)
  • Sodio 1.441,95 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 280 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti

1 Piatto
1 Tegame bordi alti
Ciotole varie
6 Stuzzicadenti
Mestoli cucchiai grandi in legno o silicone

Passaggi

Incominciamo con il togliere la mollica del pane separandola dalla crosta oppure usiamo il pane in cassetta, bagniamo con il latte e poi strizziamo leggermente. Aggiungiamo l’uovo, il prezzemolo, l’aglio tritato, il parmigiano, il sale e il pepe. Amalgamiamo il tutto per bene e cominciamo a riempire le seppie che una volta piene fisseremo con lo stuzzicadente ( vedi video). In un tegame dai bordi alti mettiamo a scaldare l’olio extra vergine di oliva e appena questo è caldo facciamo stufare la cipolla affettata. Uniamo quindi la passata di pomodoro, aggiustiamo con la punta di peperoncino il pepe e il sale e facciamo cuocere a fiamma media. Dopo alcuni minuti possiamo aggiungere le seppioline, copriamo e facciamo cuocere qualche minuto, ogni tanto andiamo a nappare le seppie ( con un cucchiaio raccogliamo il sugo laterale e copriamo le seppie con il sugo senza rigirarle, vedi video), ripetiamo questa operazione due/tre volte durante la cottura. Aggiungiamo i piselli ( che possono essere quelli freschi o congelati a secondo della stagione) e continuiamo nella cottura ancora per qualche minuto. La ricetta è pronta e possiamo impiattare. Buon appetito.

linguine seppie e pomodorini

seppie in zimino

seppie e gamberi

NOTE

Con l’impasto del ripieno avanzato possiamo preparare delle succulente polpettine, i bimbi ne mangeranno una via l’altra.

Se la mia ricetta ti è piaciuta o se comunque vuoi seguirmi anche sul tuo cellulare, abilita le notifiche push cliccando sul modulo in alto a destra che troverai nella ricetta. Condividi la mia ricetta sul tuo profilo, invita gli amici a visitare il mio blog. Per restare aggiornato sulle mie ricette diventa fan della mia pagina facebook Lacucinadipompeo Puoi seguirmi anche su youtube instagram  twitter pinterest twitter

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.