PACCHERI AL RAGU’ DI TRIPPA

PACCHERI AL RAGU’ DI TRIPPA.


I paccheri al ragù di trippa sono un primo piatto della cucina tradizionale Italiana, non molto in uso nelle cucine di oggi giorno, ma sicuramente un piatto molto buono e gustoso. La trippa, questo prodotto usato quasi esclusivamente da solo cucinato in umido, ma in effetti ogni regione per non dire ogni paese, ha la sua ricetta per questa parte dello stomaco dei bovini. Non so di preciso da quale regione possa provenire la ricetta che oggi vi propongo, ma certamente so raccontarvi della bontà di questo piatto. Origini sicuramente contadine della trippa, gli allevatori di bovini penso ne abbiano fatto uso tra i primi come consumatori. Dai racconti dei miei parenti più anziani e anche amici, una volta la trippa era consumata quasi naturale, cioè aveva il colore scuro originale della macellazione, poi via via passava il tempo ed incominciavano a regolamentare gli usi e consumi di questa parte dello stomaco dei bovini, la trippa la si trova nei banchi dei macellai e supermercati nella oramai classica colorazione bianca. Mi risulta molto difficile trovare la trippa del colore scuro e quindi adopero la trippa che si trova nei supermercati. Oggi voglio quindi proporvi un uso della trippa diverso da quello che le classiche ricette ci propongono, e preparerò per voi i paccheri al ragù di trippa. Andiamo quindi a vedere come preparare i paccheri al ragù di trippa.


PUOI VISIONARE IL VIDEO PER TUA COMODITÀ
youtube
  • DifficoltàMedio
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione2 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gTrippa di bovino (foiolo)
  • 4 foglieAlloro
  • q.b.Sale
  • 5 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 1 ciuffoPrezzemolo (tritato)
  • q.b.Peperoncino
  • 1cipolla bianca (tritata a cubetti)
  • 1 costaSedano (tritata a cubetti)
  • 1carota (tagliata a cubetti)
  • 1 bicchiereVino bianco
  • 1 cucchiaioTriplo concentrato di pomodoro
  • q.b.sale fino
  • q.b.Pepe
  • 200 gPaccheri
  • 50 gParmigiano reggiano

Strumenti

  • Tagliere
  • Coltello
  • Pentola
  • Tegame

Preparazione

  1. Mettiamo sul fuoco la pentola con l’acqua salata per lessare la trippa insieme a 4/5 foglie di alloro. Dopo circa un’ora togliamola dall’acqua e affettiamola sottilmente. In una pentola capiente mettiamo l’olio evo e quando è caldo aggiungiamo il prezzemolo, il peperoncino, il prezzemolo, il sedano,e la carota. Una volta che le verdure si sono appassite, aggiungiamo il foiolo tagliato a striscioline.amalgamiamo per bene e sfumiamo con il vino bianco. Aggiungiamo il triplo concentrato di pomodoro, mescoliamo per bene e quindi saliamo e pepiamo. A questo punto aggiungiamo circa mezzo litro di acqua e continuiamo la cottura. Nel frattempo portiamo ad ebollizione la pentola con l’acqua per la pasta, saliamo e caliamo i paccheri.  cottura ultimata della pasta scoliamo e condiamo i paccheri con il ragù di trippa, una spolverata di parmigiano e…..buon appetito.

  2. Alcune foglie di alloro arricchiscono la cottura della trippa

  3. Importante affettare sottilmente la trippa

  4. Un triplo concentrato di pomodoro in questa preparazione ci calza a fagiolo, dona più sapore al ragù

Note

Se vuoi seguirmi ricevendo tutti i giorni le mie ricette iscriviti alle notifiche di messenger, clicca qui cucinaconpompeo apri una ricetta e accetta le notifiche di messenger, sarai sempre aggiornato. Se vuoi puoi anche iscriverti al mio canale youtube, clicca qui youtube troverai il pulsante per iscriverti e cliccando sulla campanellina ogni qualvolta inserirò una nuova video ricetta sarai avvisato.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.