Tonno alla livornese

tonno alla livornese

Tonno alla livornese. Buona giornata dalla vostra Nonna Ariella che oggi presenta un piatto tipico toscano di una bontà straordinaria, il pesce deve essere un piatto presente nella vostra dieta settimanale almeno per due volte, le sue proteine e le sue vitamine unitamente all’Omega-3  sono indispensabili all’organismo umano per potere vivere nel benessere.

Curiosità tratta da Wikipedia: ”Già gli antichi praticavano su larga scala la pesca del tonno, soprattutto a Gibilterra e nell’Ellesponto, in Sicilia lungo le coste del trapanese. La tecnica di pesca variava a seconda del luogo e della stagione. La specie pescata era soprattutto il tonno rosso”. (Fonte: Wikipedia)

LEGGI ANCHE >>>> Sondaggio solo PD e Forza Italia in aumento

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 grammi di tonno fresco
  • 3 cucchiaio di olio evo
  • 2 cucchiai di farina bianca
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio di aglio
  • 20 grammi di prezzemolo 
  • 2 dl vino rosso leggero
  • sale e pepe q.b.

LEGGI ANCHE >>>> Uomini e Donne Gemma Galgani pomo della discordia tra Gianni e Tina

Preparazione:

  1. Sbucciare la cipolla, lavare il prezzemolo e tritarli con la mezzaluna, sbucciare anche l’aglio.
  2. Scaldare l’olio in un tegame abbastanza largo e fare appassire il trito di cipolla, prezzemolo e lo spicchio d’aglio sbucciato.
  3. Tagliare il tonno in 4 fette, salarle, peparle e infarinarle.
  4. Quando l’aglio sarà tenero, alzare la fianna e far rosolare le fette di tonno prima da una parte, poi voltarle con una paletta e farle rosolare dall’altra.
  5. Versare il vino rosso, lasciarlo evaporare a fuoco vivace per qualche secondo, quindi abbassare la fiamma e continuare la cottura per 7 minuti circa,
  6. A cottura ultimata, quando la salsa sarà addensata, disporre il tonno su un piatto di portata, napparlo con il fondo di cottura e servirlo subito in tavola.

LEGGI ANCHE >>>> Dolce di savoiardi e cioccolato a freddo

Il vino giusto per il tonno è certamente un bianco fresco e sapido, come un Greco di Tufo, che con le sue note di pera e pesca e i suoi tipici sentori minerali bilancia bene il sapore delicato del tonno.

Buon proseguimento dalla vostra Nonna Ariella, ciao!

Foto di Umbe Ber da Pixabay