Sgombri al pomodoro in forno

sgombri al pomodoro in forno

Sgombri al pomodoro in forno. Buon inizio settimana a voi tutti cari lettori di Cucina con Nonna Ariella, oggi vi presentiamo una ricetta al profumo di mare, un pesce economico, lo sgombro,  che delle carni delicate e molto saporite e con le opportune attenzione ne potete fare un secondo piatto veramente notevole, pareccho raccomandato dai medici in quanto è ricco di grassi Omega-3, utilissimi al nostro organismo, ottimo specialmente per chi soffre di ipercolesterolomia.

LEGGI ANCHE >>>> Putin sarà processato per presunti crimini di guerra?

Sgombri al pomodoro in forno.

Ingredienti per 4 porzioni:

  • 4 sgombri di circa 300 grammi caduno
  • 600 grammi di pomodori maturi
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio di aglio
  • 30 grammi di capperi sott’aceto
  • 1 dl di olio evo
  • origano
  • 1 dl di vino bianco secco
  • sale q.b.

LEGGI ANCHE >>>> Oscar 2022, Will Smith si dimette dall’Academy

Preparazione:

  1. Pulire gli sgombri, elininando testa, visceri e lisca.
  2. Disporli in un solo strato aperti in una teglia unta di olio, con la pelle rivolta verso il basso, salandoli veramente poco.
  3. Spellare, privare dei semi e tagliare a fettine i pomodori.
  4. Tritarela cipolla, lo spicchio di aglio e i capperi tutto insieme e distribuire il trito ottenuto sul pesce.
  5. Sul trito disporre le fettine di pomodoro sovrapponendole leggermente.
  6. Regolare di sale, irrorare con l’olio e cospargere di origano.
  7. Mettere in fornmo preriscaldato  200°C e, dopo 5 minuti di cottura, bagnare con il vino bianco secco.
  8. Rimettere in forno e cuocere per altri 5 minuti o finché il pesce appare cotto.
  9. Prma di servire, raccogliere il fondo di cottura con un cucchiaio e distribuirlo sul pesce.

LEGGI ANCHE >>>> Choucroute alsaziana

Questo gustosissimo secondo  piatto dovrebbe essere accompagnato da un buon bicchiere di Orvieto dal colore giallo paglierino medio e talvolta un poco carico, dal profumo delicatamente vinoso ed infine dal sapore ascciutto e leggermente amabile, acidità molto contenuta, sapido, morbido con evidente retrogusto amarognolo gradevole, leggermente aromatico.

Una buona continuazione dalla vostra Nonna Ariella.

Foto di Wikipedia