Quaglie a modo mio

quaglie a modo mio

Quaglie a modo mio, Buona giornata a tutti voi amiche e amici di Cucina con Nonna Ariella, oggi vi presentiamo una ricetta la cui base è stata variata per il gusto personale di chi vi scrive, trattasi di quaglie con l’aggiunta di mele, una pietanza un poco diversa ogni tanto ci sta, il costo non è eccessivo e la preparazione è abbastanza facile, un sapore diverso dai soliti piatti convenzionali,

LEGGI ANCHE >>>> Scooby-Doo e Mystery Incorporated: la serie creata dai fan

Le quaglie devono essere fresche, senza frollatura, ha carni bianche, sode e dal forte gusto selvatico, sappiate che gli esemplari più giovani sono i migliori e le ricette che riguardano questi uccelli possono essere realizzate anche con le pernici, anche queste di allevamento (molto più costose però!), soprattutto nella varietà chiamata starna.

LEGGI ANCHE >>>> Il Volo Calendario concerti da giugno a dicembre 2022

Ingredienti per 4 porzioni:ù

  • 8 quaglie già spiumate e fiammeggiate per togliere la peluria
  • 4 mele qualità golden
  • 1 bicchierino di brandy
  • 30 grammi di burro
  • 2,5 dl di panna
  • 8 fettine di lardo
  • sale e pepe q.b.

LEGGI ANCHE >>>>> Rana pescatrice alla veneta

Preparazione:

  1. Steccare le quaglie con le fettine di lardo, ognuna con una fettina
  2. Farle rosolare in padella, a fuoco basso, con poco burro, girarle per rosolarle da tutte le parti, aggiungere il brandy e farlo evaporare totalmente, il tutto per 10-15 minuti.
  3. Sbucciare le mele e tagliarle a fettine non molto sottili, rosolarle in 30 grammi di burro per pochi minuti finchè sono leggermente ammorbidite.
  4. In una teglia da forno disporre un primo strato di mele, quindi adagiarvi le quaglie, alle quali sarà tolto la fettina di lardo, ricoprire con un altro strato di mele.
  5. Versare sulla superficie la panna e passare in forno, a calore moderato e a teglia coperta, per circa 30 minuti.
  6. Servire con un’insalata mista con crescione oppure con funghi trifolati (se volete profumo di bosco in cucina).

Per questa pietanza di solito si usa abbinare questo vino: il vino Campi Flegrei DOC Piedirosso passito prevede un colore Rosso rubino, Rosso granato. Il profilo olfattivo del vino Campi Flegrei DOC Piedirosso passito è intenso, piacevole, caratteristico e al palato risulta secco, dolce, armonico, morbido.

Un buon proseguimento di giornata dalla vostra Nonna Ariella

Foto di Larry Zilliox di Pixabay