Mezze zite all’ortolana

Mezze zite all'ortolana

Mezze zite all’ortolana. Buona serata a tutti voi lettori di Cucina con Nonna Ariella, la proposta è per un primo piatto velocissimo e di questi tempi la fretta a volte ci fa mangiare molto male, quindi un piatto con prodotti naturali e variegati, ricchi di vitamine per il nostro fabbisogno giornaliero.

Siamo in autunno e di conseguenza abbiamo cercato gli ortaggi di stagione sia per economia e sia perché non di serra, almeno si spera. per avere un primo piatto saporito tutto al naturale.

LEGGI ANCHE >>>>  Il nuovo album di Gabriele Bellini è Rebellion Party

Mezze zite all’ortolana

Ingredienti per 4 persone:

  • 180 grammi di mezze zite
  • 100 grammi di funghi (Vanno bene anche gli chanpignons)
  • 2 zucchine
  • 2 peperoni
  • 200 grammi di pomodori ramati
  • 1 melanzana
  • 1 carota
  • 1 spicchio di aglio
  • salviaa q.b.
  • basilico q.b.
  • mezzo porro
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 2 cucchiai di vino bianco secco
  • qualche lacrima di tabasco
  • sale e peperoncino q.b.

LEGGI ANCHE >>>> Pedopornografia Immagini raccapriccianti

Preparazione:

  1. Pulire e tritare ii funghi.
  2. Lavare e verdure accuratamente e tagliarle grossolanamente.
  3. Spellare i pomodori e ridurli a dadini.
  4. Mettere tutte le verdure e i funghi in una pentola antiaderente, unire l’olio, erbe aromatiche, aglio e il porro affettato sottilmente.
  5. Aggiungete il vino e fatelo sfumare quindi il tabasco, il sale e il peperoncino.
  6. Lasciar cuocere a fianma bassa per circa 10-15 minuti.
  7. Lessare le mezze cite, rigorosamente al dente, scolare e condire con le verdure cotte ottenute.

LEGGI ANCHE >>>> Ossibuchi alla cacciatora con polenta

Un primo piatto rinfrescante per il nostro organismo che va accompagnato con uno Chardonnay giovane dell’Alto Adige, un Soave Classico, un Pinot Grigio Friulano, un Lugana, un Müller-Thurgau del Trentino o dell’Alto Adige o un buon Trebbiano d’Abruzzo.

Il nutrirsi ogni tanto con tante verdure disintossica il nostro organismo, ci sentiamo più leggeri e meno appesantiti per gli obblighi del quotidiano che ognuno di noi ha, quindi scegliete un giorno e nutritevi solo con verdure.

Un buon proseguimento dalla vostra Nonna Ariella