Gallina farcita lessata alla veneta

Gallina farcita lessata alla veneta

Gallina farcita lessata alla veneta.Buon venerdì dalla vostra Nonna Ariella, oggi vi presentiamo un piatto tradizionale contadino veneto, un piatto che generalmente si fa nelle grandi occasioni, ma ogni occasione è buona per nutrirsi con prodotti genuinin e cucinati a dovere come in questa ricetta che non sarà molto facile a farsi però il successo a tavola sarà parecchio gratificante.

LEGGI ANCHE >>>> Crema alla vaniglia con mirtilli e nocciole

Ingredienti per 6 persone:

  • 1 gallina ruspante, con le interiore fdi circa 1,8 chili
  • 150 grammi di soppressa veneta
  • 60 grammi di parmigiano
  • 40 grammi di pangrattato
  • un ciuffo di prezzemolo
  • 3 foglie di salvia
  • 1 spicchio di aglio
  • 4 foglie tenere di verza
  • 2 uova
  • latte q.b.
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 2 gambi di sedano
  • una foglia di alloro
  • sale e pepe in grani q.b.

LEGGI ANCHE >>>> Al Bano tra Romina e Loredana in lite

Preparazione:

  1. Preparare la gallina per la cottura, sventrandola, tenendo da parte le interiora (cuore, duroni, fegato, togliere con cura la bile), fiammeggiarla, lavarla e salarla internamente.
  2. Pulire le rigaglie e tritarle.
  3. Mettere le rigaglie in una terrina, unire la soppressa veneta tagliata a dadini, il parmigiano grattugiato, il pangrattato, metà del prezzemolo tritato, salvia aglio e le foglie di verza a pezzetti, aggiungere le uova e amalgamare il composto molto bene affinché tutti gli ingredienti siano ben distribuiti.
  4. Se il composto risulta troppo consistente aggiungere alcune gocce di latte per ammorbidirlo, dargli la forma di un salame e introdurlo nel ventre della gallina però senza riempirla completamente, dopo di che cucine l’apertura con un ago grosso e del filo da cucina.
  5. Far bollire 4 litri di acqua con le verdure mondate, l’alloro, una manciata di sale e qualche grano di pepe.
  6. Immergervi la gallina ben legata e farla cuocere per circa 1,30-2 ore.
  7. Scolarla dal brodo, aprirla lungo il petto ed estrarre il ripieno.
  8. Servire la gallina a pezzi, disposta su un piatto caldo e circondata dal ripieno affettato, il ripieno sarà ancora più ottimo con la salsa di cren.
  9. Il brodo rimasto servirà per una buona minestra o un risotto se ben sgrassato.

LEGGI ANCHE >>>> Risotto ai carciofi con fontina e noci

Per questo piatto tradizionale, gallina farcita lessata alla veneta, ci vuon un vino speciale come è il Refosco dal peduncolo rosso,  un vino dal colore rosso rubino profondo, con profumo intenso e fruttato, con note di marasca e frutti di bosco. La grande persistenza gusto-olfattiva conferma un sapore disposto su una struttura piena, leggermente tannica e amarognola; in alternativa anche il Merlot è un buon vino da accostare a questo secondo piatto.

Un buon proseguimento dalla vostra Nonna Ariella

Foto di Lara&TheKitchen