Coq au vin

Coq au vin

Coq au vin. Buongiorno cari lettori di Cucina con Nonna Ariella, oggi siamo in Borgogna dove si cuoce una ricetta celebre quale il coq au vin, avete un pranzo o una cena importante? volete stupire i vostri ospiti con un piatto francese degno di uno chef? questa è la ricetta che fa al vostro caso, basta seguire attentamente le istruzioni per la preparazione e avrete un successo strepitoso a tavola.

E’ una ricetta celebre che ha origine in Boergogna, regione francese, fanosa per i suoi vini e per la sua buona tavola; la ricetta parla di coq, cioè gallo, va bemissimo però anche il pollo basta ridurre i tempi di cottura; il vino deve essere rosso e corposo, però anhce il bianco o meglio lo champagne riesce benissimo.

LEGGI ANCHE >>>>  Prete sbaglia formula battesimo per 26 anni e in migliaia dovranno ribattezzarsi

Ingredienti per 4-6 persone:

  • 1 gallo o pollo di circa 1,3 chili
  • 2 rametti di rosmarino
  • 150 grammi di cipolline
  • 200 grammi di pancetta tesa
  • 300 grammi di funghi freschi (che siano piccoli però)
  • 150 grammi di burro
  • 3 cucchiai di farina
  • mezzo dl di cognac
  • olio evo q.b.
  • 7,5 dl di vino rosso corposo
  • 2 spicchi di aglio
  • prezzemolo
  • timo
  • 4-6  crostini di pane
  • sale e pepe q.b.

LEGGI ANCHE >>>> Ciambella alle mele renetta

Preparazione:

  1. Preparare il gallo o il pollo per la cottura, tagliarlo in 8 pezzi e porlo in una terrina con il rosmarino, salare e pepare, lasciarlo riposare un’ora.
  2. Pelare le cipolline e sbollentarle in acqua salata per 10 minuti.
  3. Tagliare a pezzetti la pancetta; mondare e lavare i funghi, che devono essere abbastanza piccoli da poter essere  lasciati interi.
  4. In una casseruola, meglio di terracotta, far fondere 80 grammi di burro e soffriggere la pancetta e poi sgoccioarla bene w porla in una terrina.
  5. Mettere i funghi nello stesso fondo di cottura , salarli, cuocerli per 10 minuti e trasferirli nella terrina insieme alla pancetta.
  6. Sempre nello stesso fondo di cottura, insaporire le cipolline per 5 minuti e unirle poi ai funghi e alla pancetta.
  7. Infarinare i pezzi del gallo o del pollo e dorarli iun un’altra casseruola con l’olio evo per 15 minuti, poi sgoccioarli.
  8. Nella casseruola di terracotta, con il fondo di cottura  delle verdure, rinmettere la pancetta, i funghi e le cipolline, unire i pezzi di gallo o pollo, irrorare con il cognac riscaldato, infiammare e appena spenta la fiamma, bagnare con il vino.
  9. Unire l’aglio tritato, il prezzemolo e il timo e far cuocere a fuoco medio peer 1 ora.
  10. A fine cottura, mettere gallo o pollo, verdure e pancetta su un piatto di  portata e tenere in caldo.
  11. Sciogliere in un padellino 40 grammi di burro e friggervi i crostini di pane.
  12. Passare al setaccio il fondo di cottura, rimetterlo sul fuoco e, mescolando velocemente con la frusta, aggiungere poco alla volta il burro rimasto, impastato con un poco di farina.
  13. Quando la salsa sarà ben legata, versarla sul gallo o pollo, e sugli altri ingredienti.
  14. Servire con i crostini come guarnizione.

LEGGI ANCHE >>> Waterzooi di pollo

Insomma la preparazione è abbastanza laboriosa ma il risultato crediate o no è gratificante! Accompagnare questo straordinario secondo piatto con un buon Rosso Barletta dal colore rosos granato, dal profumo fruttato, vinoso, caratteristico, sal sapore asciutto, di corpo, armonico, servito ad una temperatura di 18-20°C.

Un buon proseguimento dalla vostra Nonan Ariella

Foto di Cookist