Crea sito

Sangria (bevanda alcolica spagnola)

La Sangria è una tipica bevanda spagnola a base di vino rosso e frutta mista, speziata, dolce e rinfrescante, conosciuta soprattutto perché spesso è servita come accompagnamento ad un piatto tipico anch’esso della tradizione spagnola: la PAELLA. (se vi interessasse la mia ricetta cliccate QUI)

Questa bevanda alcolica ha origine in terra iberica agli inizi del 1800, quando nelle campagne i contadini potevano usufruire dei loro frutti, dei loro agrumi e del loro vino.

Il nome invece deriva dallo spagnolo “sangre” che significa sangue, che risulta esattamente dello stesso colore del vino corposo che viene utilizzato per questa preparazione.

Originariamente la sangria è fatta con il vino rosso, ma in Catalogna è possibile trovarla anche nella sua variante “bianca” a base di spumante o vino bianco.

Vediamo allora come preparare la sangria!

 

 

 

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 3 litri
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 1,50 l Vino rosso
  • 100 g Zucchero
  • 2 Pesche
  • 2 Mele
  • 10 Fragole
  • 1 Limoni
  • 1 Arance
  • 2 bustine Vanillina
  • 1/2 cucchiaino Cannella in polvere
  • 2/3 Chiodi di garofano
  • 1 bicchierino Brandy
  • 100 ml Gassosa

Preparazione

  1. La preparazione della sangria è molto rapida, l’importante è preparala in anticipo rispetto all’ora di utilizzo, per permettere alla frutta di macerare, e di rendere così il vino saporito.

    Prendete le mele e le pesche, lavate e tagliatele a tocchetti di media grandezza (non troppo piccoli, altrimenti durante il tempo di riposo si sfaldano) e metteteli all’interno di una ciotola ben capiente.

    Lavate le fragole, eliminate il picciolo e unitele alle mele e alle pesche. Pulite anche il limone e l’arancia, e tagliateli entrambi a metà.

    Spremete UNA metà di limone e UNA metà di arancia, e raccogliete il succo in un bicchiere, filtratelo e versatelo sopra le mele, le pesche e le fragole.

    Le due metà rimanenti, tagliatele a fettine, non troppo sottili, e unitela alla frutta come decorazione.

    Aggiungete ora, sopra alla frutta, lo zucchero, la vanillina, la cannella e i chiodi di garofano. (non esagerate con i chiodi di garofano perché rilasciano un profumo ed un gusto talmente intenso, che rischierebbero di coprire tutto il resto. Potete anche evitarli totalmente se non doveste gradirli.)

    Coprite ora tutto il composto di verdura con il vino, aggiungete anche il bicchierino di brandy, e dopodiché mescolate il tutto.

    Coprite con pellicola o con un coperchio e mettete a riposare in frigo per almeno 3 ore.

    Nel momento in cui andrete a servire la Sangria, aggiungete a piacere la gassosa fresca, in modo da abbassare leggermente la gradazione alcolica della bevanda!

    Servite in calici muniti di cucchiaino, utile per raccogliere la tanta frutta che contiene la sangria!

    Buona bevuta, Nenè!

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.