Ravioli ai carciofi

Ravioli ai carciofi un tipo di pasta fresca ripiena molto saporito e non troppo complicato da preparare. I carciofi sono tipici del tardo inverno e inizio primavera, tanto è vero che si possono trovare i primi intorno a Natale fino ad arrivare a Pasqua. Ecco perché vengono usati spesso e volentieri come contorno o come ripieno di torte e pasta fresca dei banchetti festivi.
Preparare questi ravioli vi impegnerà un po’ di tempo, ma il risultato finale, sono certa ripagherà appieno i vostri sforzi e la vostra pazienza! Provate a mangiare questi ravioli ai carciofi con un condimento a base di burro, salvia e parmigiano, oppure, se lo amate di più, potete condirli anche con un sugo semplice di pomodoro! A voi la scelta!
Se volete mettere le mani in pasta, correte a leggere la ricetta, e se avete bisogno di aiuto o consigli su come impastare a mano, vi aspetto sul mio gruppo facebook “Facciamo la pasta con Nenè”.

ravioli ai carciofi
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione50 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 4 persone

Per la pasta fresca

  • 300 gfarina di grano duro
  • 100 gfarina di semola di grano duro rimacinata
  • 4uova

Per il ripieno

  • 400 gcarciofi
  • 200 gricotta
  • 50 gparmigiano Reggiano DOP
  • 1 pizzicosale
  • 1 pizziconoce moscata
  • 1 spicchioaglio
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Per preparare i ravioli ai carciofi dovete per prima cosa preparare l’impasto per la pasta fresca, che dovrà riposare per una mezz’oretta.

  2. Versate le due farine all’interno di una ciotola e miscelatele velocemente con la mano o con una forchetta.

    Trasferite le farine miscelate sulla spianatoia a formare una fontana, quindi create un buco al centro della stessa dentro al quale verserete le uova sgusciate.

  3. Cominciate a sbattere le uova dapprima con la forchetta, poi, mano a mano che l’impasto diventa più sodo, impastate a mano fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo.

  4. Coprite l’impasto con un canovaccio in cotone e lasciatelo riposare per circa 30 minuti, o il tempo necessario a preparare il ripieno di carciofi.

  5. Pulite i carciofi freschi eliminando innanzitutto le punte con le spine, poi le foglie esterne più fibrose, la parte esterna del gambo e la “barba” interna.

    Lavate, affettate molto sottilmente i carciofi e fateli rosolare in padella con un giro d’olio ed uno spicchio d’aglio.

  6. Cuocete i carciofi fintanto che non risulteranno morbidi. Eliminate l’aglio, e a quel punto, trasferiteli in un bicchiere dai bordi alti e frullateli con il minipimer, oppure con u frullatore o mixer.

    Unite la ricotta, il parmigiano, un pizzico di sale e la noce moscata.

    Mescolate bene per amalgamare il tutto e rendere il ripieno omogeneo. Volendo potente anche tagliare i carciofi al coltello, rimarrà un ripieno più rustico.

  7. Preparate ora la sfoglia: stendete con il mattarello o con la nonna papera (la macchina sfogliatrice) la pasta, fino ad ottenere delle sfoglie sottili ma non troppo. Io arrivo al penultimo foro nel quale passo le sfoglie due volte.

  8. Adagiate le sfoglie sul piano (oppure se la avete, usate la raviolatrice) e create dei mucchietti di ripieno distanziati gli uni dagli altri.

    Coprite con un’altra sfoglia, premete intorno al ripieno per sigillare i bordi, e poi con una rotella dentellata tagliate i bordi dei vostri ravioli.

  9. Raccogliete i ravioli ai carciofi su un vassoio ben distanziati gli uni dagli altri e conservateli in un luogo fresco ed asciutto fino al momento di cuocerli.

    Cuocete i ravioli in acqua bollente salata per circa 5/6 minuti.

    Condite con sugo a piacimento e servite!

CONSERVAZIONE

  1. Conservate i ravioli ai carciofi in un luogo fresco ed asciutto fino ad un massimo di 1 giorno.

    Se volete conservarli più a lungo, vi consiglio di congelarli, dapprima sul vassoio ben distanziati, poi, una volta freddi, raccolti in un sacchetto gelo per alimenti.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.