Panini al farro

Panini al farro, morbidi e soffici e super profumati! Di tanto in tanto un po’ di pane non fa male a nessuno, soprattutto se è fatto con farine biologiche e di cereali che non causano intolleranze. La ricetta di oggi vi spiegherà come ottenere degli ottimi panini al farro, prodotti con più della metà farina di farro biologica e poca manitoba. La differenza sostanziale tra farine biologiche e farine classiche, sta nella coltivazione: le prime, vengono prodotte successivamente alla raccolta del grano con i giusti tempi di crescita e maturazione, le seconde, invece, essendo prodotte in quantità industriale, vengono fertilizzate in maniera esagerata per avere più prodotto in minor tempo possibile. Ecco perché ho deciso di usare farina più sane e genuine.  

panini al farro
  • DifficoltàMedio
  • CostoAlto
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni15 panini
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 100 gfarina Manitoba
  • 400 gFarina di farro
  • 300 mlAcqua
  • 1 cucchiaioSale
  • 1 bicchiereOlio extravergine d’oliva
  • 7 gLievito di birra secco
  • q.b.Farina per reimpastare

Preparazione

  1. Per preparare i panini al farro bisogna per prima cosa preparare l’impasto, che verrà impastato a più riprese. In una impastatrice o su una spianatoia, amalgamate le due farine. Sciogliete il lievito in una parte di acqua tiepida, e dopodiché versatelo sulle farine. Iniziate ad impastare, continuando a versare, alternando tra di loro, acqua e olio. Quando avrete quasi finito di preparare l’impasto, aggiungete il sale. Impastate energicamente fino ad inglobare tutti gli ingredienti e successivamente coprite con della pellicola trasparente la ciotola dell’impastatrice o, se avete impastato a mano, trasferite la vostra palla d’impasto in una ciotola e copritela allo stesso modo. Trascorse due orette, l’impasto dovrebbe aver raddoppiato il suo volume, e dovrebbe risultare molto umido e colloso. Aggiungete due cucchiai di farina e azionate nuovamente l’impastatrice (o le vostre mani) per alcuni minuti. In modo da inglobare nuovamente tutta la farina. Lasciate riposare per altre due orette il vostro impasto, quindi trasferitelo sulla spianatoia, e incominciate a dividerlo in panini di forma e dimensione uguali. Praticate un taglio a croce sulla superficie, e lasciate riposare, coperto da un canovaccio, per un’altra mezzoretta. Accendete il forno a 200 gradi statico, oleate una teglia e disponetevi sopra i vostri panini. Una volta che il forno sarà giunto a temperatura, infornate e cuocete per una decina di minuti. Terminata la cottura, spegnete il forno ed estraete la teglia con i panini. Lasciateli raffreddare e saranno subito pronti da gustare, per una buona scarpetta o per essere farciti! Buon appetito, Nenè

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.