Limoncino

Limoncino o limoncello, non so come lo chiamate voi.. in casa lo abbiamo sempre chiamato limoncino.. forse cambia da regione a regione, non lo so.. so solo che è l’alcolico più servito a fine pasto come digestivo, grazie proprio alle proprietà digestive (ampiamente conosciute) del limone.
La preparazione richiede un bel po’ di tempo, e come per altre cose, ogni famiglia ha la sua ricetta che tiene gelosamente custodita nel cassetto. Io invece ho voluto condividerla con voi perchè è giusto che ognuno di voi abbia la sua scorta di limoncino fatto in casa pronto da essere gustato! Quindi prepariamolo insieme!

Limoncino
  • DifficoltàMedia
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo15 Giorni
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2 litri e 750 ml
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 8Limoni
  • 1 lAlcol puro
  • 1 kgZucchero
  • 1 lAcqua

Preparazione

  1. Per preparare il limoncino dovete per prima cosa procurarvi dei limoni biologici che non abbiano subito trattamenti sulla buccia.

    Se avete la fortuna di avere un albero in giardino, o di conoscere qualcuno che lo possiede, tanto meglio.

  2. Pulite velocissimamente i limoni sotto acqua corrente, scartando quelli che hanno alcuni puntini neri nella buccia.

  3. In questa operazione dovete essere molto delicati, e la buccia non deve essere strofinata, in modo che l’olio essenziale contenuto in essa non vada sprecato.

  4. Quando tutti i limoni saranno puliti, prendete una ciotola, e, con un coltello o con un pelapatate, prelevate tutta la buccia dai limoni, cercando di asportare solo la parte gialla e non quella bianca che è la parte amara.

  5. Raccogliete tutte le bucce nella ciotola (o in un contenitore da un litro con chiusura ermetica) e aggiungete l’intero litro di alcol puro a 96 gradi.

    Mescolate con una forchetta e sigillate, o con pellicola trasparente o con il tappo.

  6. Lasciate riposare per 15 giorni, in un posto lontano da fonti di calore, muovendo di tanto in tanto la ciotola o il contenitore per mescolare il contenuto.

  7. Trascorsi i 15 giorni di riposo, prendete una pentola piuttosto capiente, versate all’interno un litro d’acqua e unite, mescolando, lo zucchero.

    Spostate sul fornello e portate a sfiorare il bollore, in modo che lo zucchero si sciolga totalmente.

    A questo punto, filtrate l’alcol in modo da eliminare le bucce, ed unite l’alcol all’acqua e allo zucchero.

  8. Mescolate per miscelare il composto, e travasate il vostro limoncino in bottiglie precedentemente lavate e sterilizzate in acqua bollente.

  9. Chiudete le bottiglie con il limoncino ancora caldo per ottenere una chiusura ermetica e quindi ottenere una maggiore durata per il vostro limoncino. Lasciate raffreddare e poi riponete in dipensa le scorte, e in frigo o in freezer per avere il vostro limoncino sempre pronto da gustare.

CONSERVAZIONE

  1. Si conserva, chiuso, fino ad 8 mesi. In frigo per 3 mesi.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.