Crea sito

Castagnole con ricotta e limone

Castagnole con ricotta e limone, una ricetta golosissima perfetta per il periodo di Carnevale e non solo.
Sofficissime palline profumate, da mangiare in un sol boccone o da gustarsi poco alla volta in piccoli morsi! Se siete amanti dei dolci fritti e del Carnevale in generale, queste non dovete proprio lasciarvele sfuggire! Sono perfette in ogni occasione, e, essendo totalmente prive di alcool, sono perfette da portare in tavola anche in un buffet per soli bambini.
Siccome ci tengo parecchio a questa ricetta, ho deciso di prepararvi anche il video! Scrivetemi se vi è piaciuto!

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per le castagnole

  • 250 gRicotta
  • 100 gZucchero
  • 2Uova
  • 1Limone
  • 250 gFarina
  • 1 bustinaLievito in polvere per dolci vanigliato

Per friggere

  • 700 mlOlio di semi di arachide

Per decorare

  • q.b.Zucchero

Preparazione

  1. Per preparare le castagnole con ricotta e limone dovete per prima cosa prendere una ciotola e versare all’interno la ricotta assieme allo zucchero.

  2. Lavorate la ricotta assieme allo zucchero fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.

    Unite le uova, una alla volta, attendendo che la prima sia stata assorbita prima di aggiungere l’altra.

  3. Grattugiate la scorza del limone (preferitene uno biologico, in quanto non contiene agenti chimici dannosi per la salute), ed unitela al composto.

  4. Per ultimi unite la farina ed il lievito vanigliato per dolci setacciati.

  5. Mescolate il tutto fino ad ottenere un impasto sodo, quindi trasferitelo su una spianatoia in legno. Impastate fino a rendere l’impasto omogeneo.

    A questo punto, ricavate quante più palline potete, cercando di farle tutte uguali e non più grandi di una noce.

  6. Scaldate l’olio in una padella o in una casseruola dai bordi alti. Non appena sarà ben caldo, cominciate a friggere le vostre castagnole poche alla volta, rigirandole spesso con un mestolo.

  7. Non appena saranno cotte, scolatele dall’olio e passatele, ancora calde, nello zucchero semolato.

  8. Castagnole con ricotta e limone

    Servite subito le castagnole, oppure conservatele sotto una campana di vetro fino ad un massimo di 2 giorni.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.