Crea sito

Cantucci toscani

Cantucci toscani, chi non li conosce? Sono dei tipici biscottini, piuttosto duri e croccanti, tipici proprio della regione Toscana. Si trovano in tutta la regione, espandendosi anche verso le regioni limitrofe come Umbria e Lazio assumendo nomi diversi.
Famosissimi perché vengono solitamente serviti accompagnati dal vino santo, o vino passito, che cambia in base alla città in cui vi trovate. Infatti nella foto che ho allegato alla ricetta, potete notare il colore rosso rubino dell’Aleatico passito dell’Elba, che a parere mio, è la morte sua.
Preparare i cantucci toscani è davvero un gioco da ragazzi, basterà avere un poco di tempo per seguirne la cottura e il risultato sarà strepitoso! In questo modo, durante le vostre cene, potrete servire dei golosissimi dolcetti non troppo impegnativi ma di sicuro effetto!
Sono molto affezionata ai cantucci perché mi ricordano le mie ferie estive nell’hotel Casanova della famiglia del mitico Ugo Scalabrini! Alla sera, terminata la cena, Martina e la sua mamma preparano un vasto buffet di frutta e dolci, dove sono sempre immancabili i cantucci e l’Aleatico! Quindi cantucci per me vuol dire festa e relax! Ecco perchè mi piace prepararli per ricordarmi anche in inverno i magici profumi estivi dell’Elba!

Cantucci toscani
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzionicirca 30 pezzi
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2Uova
  • 170 gZucchero
  • 300 gFarina 00
  • 20 gBurro
  • Mezzo cucchiainolievito in polveree
  • 100 gMandorle
  • 1Arance
  • 1 cucchiaioMiele

Preparazione

  1. Per preparare i cantucci toscani dovete per prima cosa versare le uova e lo zucchero in una ciotola abbastanza capiente.

  2. Sbattete energicamente con una frusta per circa 2 minuti. Dopodichè aggiungete il burro ammorbidito e mescolate per amalgamare.

  3. Grattugiate la scorza dell’arancia, stando attenti a non grattare anche il bianco, che è amaro, ed unitelo al composto.

  4. Unite anche il miele, e per ultimi la farina ed il lievito in polvere.

  5. Impastate dapprima con una forchetta e successivamente con le mani, quindi unite le mandorle, e trasferite l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata.

  6. Modellando con le mani, cercate di dare all’impasto una forma a filoncino, il più stretto possibile, poiché in cottura un pochino si adagia, quindi trasferitelo su una leccarda con carta forno.

  7. Cuocete i cantucci in forno statico preriscaldato a 180 gradi per circa una ventina di minuti, dopodichè sfornatelo, tagliate il filoncino in tanti pezzetti di circa 1 m e mezzo di spessore, quindi riponeteli nuovamente sulla leccarda e infornateli nuovamente per altri 10 minuti. Questo passaggio garantirà la fragranza e la consistenza tipica dei cantucci toscani.

  8. Una volta pronti, sfornateli, lasciateli completamente raffreddare prima di servirli.

    Una volta completamente freddi, potete anche incartare e regalare i vostri cantucci. Di sicuro saranno un regalo super apprezzato.

CONSERVAZIONE

  1. Conservate i cantucci toscani in una scatola di latta per biscotti fino ad un massimo di 4 settimane.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.