Canestrelli genovesi

I canestrelli genovesi sono dei golosissimi biscottini a forma di fiore con un buco al centro. Questi antichi biscotti nascono a Torriglia, nell’entroterra genovese, dove vengono tutt’ora prodotti nei panifici/pasticcerie locali, sotto stretto controllo dell’associazione “Il Canestrello di Torriglia“. I canestrelli sono perfetti per accompagnare il caffè o il té, e solitamente vengono serviti con un abbondante spolverata di zucchero a velo. Io ho provato a rifarli perché li adoro, il loro profumo e la loro fragranza è inconfondibile, e grazie alla ricetta della mia amica Luisa del blog “Allacciate il grembiule” credo davvero di essere riuscita ad andarci vicina.. certo è che se volete consumare i canestrelli, quelli originali, non vi resta che passare dalle parti di Torriglia!

  • DifficoltàMedio
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzionicirca 20
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per i canestrelli

  • 300 gFarina 00
  • 100 gZucchero
  • 190 gBurro
  • 1Uova

Per decorare

  • q.b.Zucchero a velo

Preparazione

  1. Per preparare i Canestrelli genovesi dovete per prima cosa estrarre il burro dal frigo qualche ora prima in modo che si ammorbidisca e si riesca così a lavorare assieme allo zucchero.

  2. Non appena il burro si sarà ammorbidito, pesatelo e raccoglietelo in una ciotola assieme allo zucchero.

  3. Lavorate il burro e lo zucchero con un mestolo di legno o con una forchetta fino ad ottenere una crema.

  4. Unite il tuorlo dell’uovo e tenete l’albume da parte, servirà per spennellare la superficie dei canestrelli prima di infornarli.

  5. Lavorate il composto fino a che il tuorlo si sarà completamente assorbito, dopodiché cominciate ad aggiungere, poca alla volta, la farina.

  6. Trasferite il composto su una spianatoia in legno e cominciate ad impastare con le mani fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo.

  7. Prendete due fogli di carta forno e stendete la frolla tra di essi. Questo passaggio è importante, poiché è una frolla molto unta, e rischiereste di rovinare i biscotti trasportandoli dalla spianatoia alla leccarda.

  8. Stendete l’impasto fino a raggiungere un centimetro di spessore, dopodiché ricavate tanti biscotti quanti potete con lo stampino apposito per canestrelli o utilizzando un normale stampino a fiore e ricavando un buco al centro di esso con una cannuccia od un tappo.

  9. Trasferite i canestrelli su una leccarda, spennellate l’albume sulla superficie di ciascuno di essi ed infornate a 170 gradi in forno statico per circa 20 minuti. Una volta pronti, estraeteli, fateli completamente raffreddare e spolverate con zucchero a velo a piacere. Buon appetito, Nenè

CONSERVAZIONE

  1. Conservate i vostri canestrelli per una settimana sotto una campana di vetro o dentro una scatola di latta.

Note

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla mia pagina FACEBOOK Cucina con Nenè, per rimanere sempre aggiornata/o sulle le mie ultimissime ricette. Ti aspetto con un LIKE! 🙂

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.