Crea sito

Bignè di Pasqua

Bignè di Pasqua facili e golosi, si preparano con pochi ingredienti e sono perfetti da servire in tavola a Pasqua al posto della colomba o di altri dolcetti pasquali. La base è un bignè fatto con pasta choux e poi farcito sia all’interno sia sopra con la crema pasticcera, ben soda, e poi decorato con le ovettine di gianduia. Il risultato è davvero carino e colorato, perfetto sia per grandi che per piccini.
Siccome a Davide, come a me, piacciono tantissimo i bignè alla crema, mi è balenata l’idea di questi bignè di Pasqua fatti come una zeppola, e devo dire, che quando lui li ha visti ha davvero apprezzato la mia idea, e se li è mangiati in un sol boccone! Volendo voi potete decidere di preparare i vostri bignè di Pasqua anche più grandi o più piccoli in base al vostro gusto personale.

Bignè di Pasqua
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta choux

  • 125 gacqua
  • 120 gfarina
  • 80 gburro
  • 1 pizzicosale
  • 2uova (grandi)

Per la crema

  • 5tuorli
  • 500 mllatte
  • 50 gamido di mais (maizena)
  • 50 gzucchero a velo
  • 1 bustinavanillina (o essenza di vaniglia)

Per decorare

  • q.b.ovette di gianduia

Preparazione

  1. Preparate la pasta choux versando l’acqua ed il burro in un pentolino.

    Ponete sul fornello, e non appena il burro sarà completamente fuso, levate il pentolino dal fuoco e unite la farina.

    Mescolate con la frusta fino a che il composto si staccherà dalle pareti.

    Quando il composto si sarà intiepidito, unite un pizzico di sale, e le uova, una alla volta. Aspettando che la prima sia stata completamente assorbita prima di unire la seconda.

  2. Quando il composto risulterà ben omogeneo, liscio e senza grumi, trasferitelo all’interno di una sac-a-poche con la bocchetta rigata e formate delle sorte di ciambelle su una leccarda coperta con carta forno.

    Infornate in forno ventilato preriscaldato a 160 gradi per circa 30 minuti.

    Prima di sfornarli, controllate che sulla superficie dei vostri bignè non si formino delle bollicine, che indicano che l’interno è ancora crudo. In tal caso, allungate la cottura di 5 minuti, guardando sempre i vostri bignè.

    Sfornate i bignè, una volta completamente cotti, e lasciateli raffreddare a tempertura ambiente.

  3. Preparate la crema pasticcera con la quale farcirete i vostri bigné.

    In un pentolino, mettete a scaldare il latte. In una ciotola versate i tuorli assieme allo zucchero, all’amido di mais e alla vanillina.

    Quando il latte sfiora il bollore, versatelo a filo sul composto di uova, mescolando, fino a terminarlo.

    Dopodiché trasferite nuovamente nel pentolino, ponete sul fornello a fiamma dolce e fate addensare il composto.

    Non appena sarà pronta, trasferite la crema in una ciotola e copritela a filo con un foglio di pellicola per alimenti, e lasciatela raffreddare.

  4. Tagliate i bignè a metà, trasferite la crema pasticcera in una sac-a-poche, farcite ciascun bignè con una dose di crema, coprite con ciascun coperchio e poi aggiungete un’altra dose di crema sulla superficie di ciascun bignè.

    Decorate con ovette di gianduia e servite.

    CONSERVAZIONE:

    Conservate i bignè di Pasqua in frigo per al massimo 3 giorni.

    CONSIGLIO:

    Potete sostituire la crema pasticcera con una crema al cioccolato, o con una crema diplomatica.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.