Scaloppina di tacchino al limone: un secondo veloce

La scaloppina al limone è un secondo di carne molto rapido da preparare e gustoso ed anche questa è inserita nella mia raccolta di piatti veloci Che cavolo cucino in mezz’ora? Particolarmente adatta ai bambini, in quanto rimane tenera e gustosa, la scaloppina prevedere una infarinatura della carne e la successiva cottura nel burro.

Per realizzare questo secondo buonissimo ho utilizzato un prodotto nuovo sul mercato: l’olio extravergine d’oliva spalmabile Reolì. Si tratta di una sorta di burro senza grassi animali, senza colesterolo e, ciò che lo rende veramente diverso dagli altri, senza olio di palma o di colza, presenti invece in altri tipi di margarine. Ho avviato una collaborazione con questa azienda perché mi ha incuriosita. Reolì ha tutti i vantaggi del burro, può essere spalmato o sciolto durante la cottura, ne mantiene la stessa consistenza, restando però leggero come l’olio. L’ho utilizzato per realizzare il mio piatto di scaloppina di tacchino al limone e il risultato è stato ottimo.

ReOlì
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    5/10 minuti
  • Porzioni:
    1
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Tacchino 200 g
  • Farina 25 g
  • Burro 2 cucchiai
  • Limoni mezzo
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Scaloppina

    La scaloppina al limone è un secondo di carne molto rapido da preparare e gustoso ed anche questa è inserita nella mia raccolta di piatti veloci Che cavolo cucino in mezz’ora? Particolarmente adatta ai bambini, in quanto rimane tenera e gustosa, la scaloppina prevedere una infarinatura della carne e la successiva cottura nel burro.

    Per realizzare questo secondo buonissimo ho utilizzato un prodotto nuovo sul mercato: l’olio extravergine d’oliva spalmabile Reolì. Si tratta di una sorta di burro senza grassi animali, senza colesterolo e, ciò che lo rende veramente diverso dagli altri, senza olio di palma o di colza, presenti invece in altri tipi di margarine. Ho avviato una collaborazione con questa azienda perché mi ha incuriosita. Reolì ha tutti i vantaggi del burro, può essere spalmato o sciolto durante la cottura, ne mantiene la stessa consistenza, restando però leggero come l’olio. L’ho utilizzato per realizzare il mio piatto di scaloppina di tacchino al limone e il risultato è stato ottimo.

Precedente Cestini di pasta fillo con gorgonzola e noci

Lascia un commento

*