Crea sito

Poke cake al cocco e fragole

La poke cake al cocco e fragole è un torta golosa e fresca, la cui caratteristica principale sono i buchi. La base del dolce, infatti, viene bucherellata per fare in modo che la farcia alla confettura di fragole penetri all’interno, rendendola umida e gustosissima.
La poke cake nasce negli Stati Uniti negli anni settanta e la troviamo un’idea davvero simpatica, visto che la sorpresa si rivela solo al taglio. Questa peculiarità la accomuna alle uova di Pasqua e per questo motivo l’abbiamo pensata come dolce ideale per questa festa.

Abbiamo scoperto questa torta grazie ad un post di Sonia Peronaci, subito ci ha incuriosito, per cui abbiamo messo le mani in pasta e creato una variante alla sua ricetta.
La nostra versione è con cocco e fragole, un abbinamento che amiamo molto, e siamo sicuri che vi conquisterà!

Poke cake al cocco e fragole
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni12 porzioni
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaAmericana

Ingredienti

Per la base

  • 4uova (medie)
  • 150 gzucchero
  • 170 gfarina 00
  • 50 gcocco rapè (o farina di cocco)
  • 150 gpanna fresca liquida
  • 150 gburro
  • 1scorza di limone
  • 1 bustinalievito in polvere per dolci
  • 1 fialaaroma alla vaniglia
  • 1 pizzicosale

Per farcire

  • 250 gconfettura di fragole
  • Mezzosucco di limone

Per decorare

  • 250 gmascarpone
  • 280 gpanna fresca liquida
  • 60 gzucchero a velo
  • 4 cucchiaicocco rapè
  • Metàsucco di limone
  • 12fragole

Preparazione

  1. Per realizzare la poke cacke alle fragole e cocco per prima cosa si prepara la base. In una terrina sbattere con la frusta elettrica il burro a temperatura ambiente insieme allo zucchero, il sale, l’aroma alla vaniglia e la scorza di un limone.

  2. Una volta che il composto è gonfio e spumoso, unire le uova, una alla volta, poi la panna ed infine la farina, il cocco rapè e la bustina di lievito, sempre continuando a lavorare con le fruste.

  3. Cuocere la base non appena il composto è pronto. Versare l’impasto in una teglia rettangolare da 30 cm x 20 cm, imburrata ed infarinata, livellarlo bene e trasferirlo in forno statico preriscaldato a 170° per 30-35 minuti. Gli ultimi dieci minuti di cottura coprire con carta stagnola per evitare che diventi troppo scuro.

  4. Estrarre dal forno, porla su una gratella e lasciar raffreddare completamente la torta, mentre ci si occupa del resto delle preparazioni.

  5. Predisporre la farcia a questo punto. In una ciotola porre la confettura di fragole insieme al limone ed amalgamare con una forchetta. Se la confettura dovesse essere a pezzi troppo grandi, lavorarla con un frullatore ad immersione.

  6. Preparare anche la crema al mascarpone mentre la base si fredda. Trasferire in una terrina il mascarpone, la panna liquida, lo zucchero a velo ed il succo di limone e montarli con le fruste elettriche. Unire, infine, con movimenti lenti dal basso verso l’alto anche il cocco rapè.

  7. Non resta che comporre il dolce al cocco e fragole. Posizionare la base su un piatto da portata e praticare dei fori sulla superficie con l’ausilio di un mestolo di legno, avendo l’accortezza di non arrivare fino al fondo della torta. Noi abbiamo fatto 6 colonne da 4 fori.

  8. Farcire la torta. Cospargere la superficie con la confettura di fragole, facendo attenzione a riempire i buchi creati, per comodità usare la sac a poche.

  9. Decorare a piacere, infine, il dessert. Trasferire la crema di mascarpone in una sacca da pasticcere e fare dei ciuffetti lungo il contorno del dolce. Riempire, poi, il centro con fragole tagliate a pezzetti.

  10. La poke cake al cocco e fragole è pronta per essere gustata o riposta in frigo fino al momento di essere servita.

  11. Poke cake al cocco e fragole

Conservazione

Questa torta al cocco e fragole si conserva per un paio di giorni se riposta in frigo, in un contenitore ermetico.

PER ALTRE IDEE SFIZIOSE, PROSEGUITE LA NAVIGAZIONE, TORNANDO ALLA HOME DEL BLOG.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *