Gnocchi di Patate

Pur adorandoli a dismisura (specialmente Marta), non abbiamo ancora pubblicato la nostra ricetta di famiglia per gli Gnocchi di patate. E’ una di quelle preparazioni con cui si pastrocchia già da piccoli e che le mamme tramandano ai propri pargoli. La nostra non è stata da meno e ci ha svelato tutti i suoi trucchetti per renderli perfetti. Gli gnocchi di patate, infatti, possono sembrare semplici da preparare, ma senza alcuni accorgimenti basilari, diventano veramente insidiosi da gestire. E’ fondamentale non utilizzare le patate novelle perché contengono troppo acqua. Già stando attenti a questo, si parte con il piede giusto. Noi siamo fortunati e possiamo usare le patate del nostro orto, voi se potete sceglietele biologiche e a km 0.

Vi ricordiamo che gli Gnocchi possono anche essere congelati, basta avere l’accortezza di porli nel congelatore su un vassoio e, solo una volta congelati, trasferirli in un sacchetto alimentare, per utilizzarli all’occorrenza. Ci raccomandiamo di cuocerli da congelati! 🙂

Ma ora veniamo a noi, pronti ad impastare?

INGREDIENTI:

1kg patate

330g farina

1 uovo

sale

PROCEDIMENTO:

  • Per prima cosa si inizia con il lessare le patate. Noi solitamente le sbucciamo, tagliamo a pezzetti e le poniamo in una pentola con abbondante acqua fredda, ma se preferite potete anche lasciarle intere con la buccia.
  • Dopo circa 30 minuti da quando l’acqua inizierà a bollire, le patate saranno cotte. Verificare sempre con una forchetta, se i rebbi entreranno senza difficoltà nel mezzo, si possono scolare.
  • Nel frattempo, su una spianatoia porre la farina a fontana e, con l’aiuto di uno schiacciapatate, sminuzzarci sopra le patate.
  • Sbattere l’uovo con il pizzico di sale e metterlo sopra la fontana.
  • Impastare bene il tutto sino ad ottenere un composto omogeneo, morbido ma compatto, coprirlo perché non secchi.
  • Ora non resta che preparare gli Gnocchi di patate: prendere un pezzetto di impasto e creare dei serpentelli sulla spianatoia (infarinare spesso sennò il composto si attacca), lo spessore deve essere all’incirca di 2cm.
  • Tagliare a dadini lunghi circa 1 cm. Noi solitamente non li righiamo, ma se volete farlo con un riga gnocchi, o con l’aiuto di una forchetta, trascinando gli gnocchi sopra il supporto si creeranno delle piccole striature, anche in questo caso non dimenticate di infarinare.
  • Porre gli gnocchi su un vassoio, coperto da un canovaccio, ben distanziati ed infarinati.
  • Procedere così sino a quando non sarà finito l’impasto.
  • Ora non resta che cuocerli e gustarli!!! Gli gnocchi saranno pronti in pochi minuti, giusto il tempo di venire a galla.

Ed ecco gli Gnocchi di Patate

Con questa ricetta partecipiamo al contest “Di cucina in cucina” Gennaio-Febbraio 2017”      ospitato da Cucina Serena

Precedente Risotto crema di zucca e salsiccia Successivo Quiche tonno olive e provola affumicata

4 commenti su “Gnocchi di Patate

  1. Se mi avessi invitata a pranzo e mi avessi chiesto cosa mi sarebbe piaciuto mangiare avrei detto gnocchi! E’ vero che sanno di casa e che ricordano quando da piccole vedevamo le nostre mamme farli preannunciando con essi i pranzi familiari, Ti sono venuti proprio belli e hai condiviso anche i trucchi di tua madre validissimi ed imprescindibili per la loro perfetta riuscita! grazie per questo bel contributo, un abbraccio grande!

Lascia un commento