Gnocchi di patate viola – Ricetta gnocchi colorati

Gli Gnocchi di patate viola sono un’alternativa allegra e ugualmente gustosa ai classici gnocchi di patate. Quello che varia è solo l’utilizzo della patata viola nell’impasto e una ritoccatina alle dose di farina e uova. Le patate viola ( chiamate anche Vitelotte) sono ricche di antiossidanti, quindi ci fanno molto bene. Sono molto digeribili, inoltre, per cui vi consigliamo di utilizzarle nelle vostre preparazioni. Noi quest’anno abbiamo provato a piantarle nel nostro orto e a sperimentare, quindi, qualche ricettina. A voi la prima 🙂

Gnocchi di patate viola
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 6 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • Patate viola 1,5 kg
  • Farina 0 700 g
  • Uova 3
  • Sale q.b.

Preparazione

    • Per prima cosa si inizia con il lessare le patate. Noi solitamente le sbucciamo, tagliamo a pezzetti e le poniamo in una pentola con abbondante acqua fredda, ma se preferite potete anche lasciarle intere con la buccia.
    • Dopo circa 30 minuti da quando l’acqua inizierà a bollire, le patate saranno cotte. Verificare sempre con una forchetta, se i rebbi entreranno senza difficoltà nel mezzo, si possono scolare.
    • Nel frattempo, su una spianatoia porre la farina a fontana e, con l’aiuto di uno schiacciapatate, sminuzzarci sopra le patate.
    • Sbattere le uova con il pizzico di sale e metterlo sopra la fontana.
    • Impastare bene il tutto sino ad ottenere un composto omogeneo, morbido ma compatto, coprirlo perché non secchi.
    • Ora non resta che preparare gli Gnocchi di patate viola: prendere un pezzetto di impasto e creare dei serpentelli sulla spianatoia (infarinare spesso sennò il composto si attacca), lo spessore deve essere all’incirca di 2cm.
    • Tagliare a dadini lunghi circa 1 cm. Noi solitamente non li righiamo, ma se volete farlo con un riga gnocchi, o con l’aiuto di una forchetta, trascinando gli gnocchi sopra il supporto si creeranno delle piccole striature, anche in questo caso non dimenticate di infarinare.
    • Porre gli gnocchi su un vassoio, coperto da un canovaccio, ben distanziati ed infarinati.
    • Procedere così sino a quando non sarà finito l’impasto. Ora non resta che cuocerli e gustarli!!!

Conservazione

Vi ricordiamo che gli Gnocchi di patate viola possono anche essere congelati, basta avere l’accortezza di porli nel congelatore su un vassoio e, solo una volta congelati, trasferirli in un sacchetto alimentare, per utilizzarli all’occorrenza. Ci raccomandiamo di cuocerli da congelati! 🙂

PER ALTRE RICETTE DI GNOCCHI SEMPLICI E TRADIZIONALI, PROSEGUITE LA NAVIGAZIONE, TORNANDO ALLA HOME DEL BLOG.

Se vi è piaciuta la ricetta, seguiteci anche sulla nostra pagina facebook!!! 🙂

 

Precedente Crescia Eugubina - ricetta pane tradizionale eugubino Successivo Pasta alle vongole e zucchine

Lascia un commento