Crea sito

Gnocchi acqua e farina al tegamino

Come ben sapete, il giovedì gli gnocchi non possono mancare sulla nostra tavola, per cui la ricetta di oggi,  è per l’appunto, quella degli Gnocchi acqua e farina al tegamino!!! Un primo piatto davvero delizioso, per la cui scoperta dobbiamo ringraziare la nostra amica Kelly. Sabato scorso, infatti, ci ha invitato a cena ed ha preparato questo meraviglioso primo. Noi, ovviamente, abbiamo seguito passo, passo la realizzazione e, al termine, abbiamo fatto queste foto. Gli gnocchi fatti con acqua e farina sono perfetti per questa preparazione perché sono meno pesanti e rimangono belli tosti. Abbiamo anche scoperto che questa pietanza fa parte della tradizione culinaria napoletana (il suo compagno è per l’appunto campano), una variante agli gnocchi alla Sorrentina. Non vi è salita l’acquolina??!!

gnocchi acqua e farina al tegamino
  • Preparazione: 40 Minuti
  • Cottura: 30 (escluso il tempo di cottura del ragù) Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per gli gnocchi

  • Acqua 1/2 l
  • Farina 1/2 kg

Per il ragù

  • Passata di pomodoro 1 l
  • Carne di suino (macinata) 300 g
  • Carne bovina (macinata) 500 g
  • Cipolle 1/4
  • carota 1
  • sedano 1/2 costa
  • Vino bianco secco 1/2 bicchiere
  • Olio extravergine d'oliva 1 filo
  • Sale q.b.

per la besciamella

  • Burro 25 g
  • Farina 0 25 g
  • Latte 250 ml

per rifinire

  • Mozzarella 200 g
  • Parmigiano reggiano q.b.

Preparazione

    • Per prima cosa andiamo a preparare gli gnocchi acqua e farina, ponendo sul fornello l’acqua e portandola ad ebollizione. A questo punto, aggiungere la farina e far cuocere sino a quando non si stacca dalla pentola.
    • Lasciar raffreddare e iniziare a preparare il ragù facendo rosolare in una pentola la carota, il sedano e la cipolla tritati con un filo d’olio extra vergine. Aggiungere la carne macinata, farla insaporire nel trito e sfumare con il vino. Aggiungere la passata, salare, coprire con un coperchio e cuocere il ragù per almeno 1 ora a fiamma bassa (noi lo facciamo cuocere di solito minimo 2 ore, perché ci piace molto stretto).
    • Nel frattempo che il sugo bolle, creare gli gnocchi, visto che l’impasto si sarà raffreddato, prendendo un pezzetto di quest’ultimo e creando dei serpentelli sulla spianatoia (infarinarla spesso sennò il composto si attacca). Lo spessore deve essere all’incirca di 2cm. Tagliare a dadini lunghi circa 1 cm. Porre gli gnocchi su un vassoio, coperto da un canovaccio, ben distanziati ed infarinati. Procedere così sino a quando non sarà finito l’impasto e lasciar da parte.
    • Ora non resta che preparare la besciamella, facendo sciogliere il burro insieme alla farina e aggiungendo poi il latte. Porre, poi, il tutto sul fornello, mescolare bene e lasciar cuocere fino a portare ad ebollizione. Quando avrà preso il bollore, sarà pronta.
    • Nel frattempo che il sugo finisce di cuocere, sminuzzare a dadini la mozzarella e grattugiare il parmigiano reggiano.
    • Lessare a questo punto gli gnocchi in abbondante acqua salata e scolare in una terrina non appena vengono a galla.
    • Condire bene con il sugo e la besciamella e trasferire gli gnocchi in una pirofila o in monoporzioni carine (come abbiamo fatto noi), mettere metà degli gnocchi conditi, la mozzarella e sopra l’altra metà. Spolverare con il parmigiano grattugiato e infornare per 20 minuti (forno preriscaldato al massimo), giusto il tempo di avere una bella gratinatura.
    • Gustare caldissimi i vostri Gnocchi acqua e farina al tegamino! Buon appetito!! 🙂

Piccolo trucchetto di Kelly

Aggiungere all’impasto degli gnocchi un uovo, dopo che lo si è tolto dal fuoco.

Vino Consigliato: Chianti Rufina (rosso, Toscana)

Se ti è piaciuta la ricetta, seguici anche sulla nostra pagina facebook!!! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *