Crea sito

Torta Camilla di carote

Print Friendly, PDF & Email

La torta Camilla di carote è un dolce delizioso e nutritivo, ricco di vitamine e gustoso da mangiare a colazione o durante un break pomeridiano. I bambini ne vanno matti, ma anche i grandi non riescono a resisterle. C’è chi ricorderà la famosa merendina che lanciò negli anni ’90 questo dolce. L’abbiamo preparata in abbinamento con mandorle e arancia.

Torta di carote una vera delizia di vitamina C

Una fetta di torta Camilla dà la giusta carica per affrontare la giornata con il sorriso. E’ davvero morbidissima e si scioglie al palato. Provatela con una tazza di latte e caffè e buon appetito!

torta camilla
  • Preparazione: 75 Minuti
  • Cottura: 40-45 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 8 Persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 200 g Farina
  • 200 g Zucchero
  • 250 g Carote
  • 150 g Mandorle in scaglie
  • 3 Uova
  • 1 Scorza d'arancia
  • 1 succo di arancia
  • 1 bustina lievito per dolci
  • 150 g Olio di semi di girasole
  • 1 pizzico Sale
  • 1 pizzico Zucchero a velo vanigliato

Preparazione

  1. Prima di tutto lavate bene le carote, pelatele e tritatele unendole con l’olio di semi fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea (vi potete aiutare con un mixer ad immersione).

    Premete un’arancia e conservatene il succo. Grattugiate la buccia e tenetela da parte.

  2. torta camilla

    In una terrina montate le uova intere con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso ed omogeneo. Aggiungete anche la buccia di arancia grattugiata e la crema di carote, mescolando bene ed unendo un po’ alla volta la farina (precedentemente setacciata).

  3. Aggiungete la polvere di mandorle, il lievito ed il sale, il succo di arancia mescolando bene fino a ottenere un composto liscio e uniforme. Quindi prendete una tortiera dal diametro di 24 cm e ungetela con olio e farina. A questo punto versate lentamente il composto nella tortiera ed infornate a 180° per 45 minuti, controllando bene a metà cottura che non si scotti troppo la superficie. Provate ad infilare uno stuzzicadenti nell’impasto in forno, se esce pulito la torta Camilla è pronta. A fine cottura cospargetela di zucchero a velo e gustatevela tutta!

    Alla prossima infornata…

Note

La torta Camilla si può conservare per massimo cinque giorni all’interno di un portatorte per evitare che perda freschezza. 

2,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.