Crea sito

Tartellette ai pomodori secchi

Print Friendly, PDF & Email

Le tartellette ai pomodori secchi fanno parte di quegli sfizi che ogni tanto vale la pena togliersi a tavola. Sono rustici a base di pasta sfoglia, condita con un velo di pesto e pomodori secchi, che creano un mix di sapori unici e stuzzicapalato. La cottura al forno assicura una certa digeribilità al piatto. Si possono consumare assoluti ( in questo caso vi consigliamo di non superare le tre porzioni a testa perché riempiono molto lo stomaco) o per accompagnare un piatto di salumi e formaggi.

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

tartellette ai pomodori secchi

Tartellette ai pomodori secchi

INGREDIENTI

-250 gr di pasta sfoglia

-1 uovo sbattuto

-2 cucchiai di pesto

-6 fette di pomodori secchi

-timo

-sale

-pepe

PREPARAZIONE

Stendete la pasta sfoglia su un piano da lavoro infarinato, fino ad ottenere con l’aiuto di un mattarello un foglio rettangolare (per velocizzarvi potete acquistare quelle già pronte in fogli). A questo punto tagliate a metà il rettangolo e dividete ogni metà in tre pezzi. Fate poi riposare per 20 minuti. Rifinite i bordi di ciascun rettangolo di pasta operando dei taglietti a zig zag, spennellateli poi con l’uovo sbattuto aiutandovi con un pennello apposito.

tartellette ai pomodori secchi

Tartellette ai pomodori secchi per una cena tra amici

Distribuite il pesto al centro di ogni rettangolo, lasciando un margine di 2,5 cm. Prendete le fette di pomodori secchi e riponetele sulla base di pesto. Condite con sale e pepe e timo. Infornate le tartellette ai pomodori secchi in forno preriscaldato a 200° per circa 20 minuti. I rustici sono pronti per essere serviti. Accompagnateli con formaggi e salumi o se preferite con una insalatina verde.

tartellette ai pomodori secchi

VARIANTE

Se preferite, potete anche lasciare il foglio di pasta intatto e cospargere tutta la superficie con il pesto ed aggiungendovi infine i pomodori secchi. In questo modo avrete una pizza rustica da tagliare a fette in un secondo momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.