Crea sito

Spaghetti “alla puveriello” o alla “popolana”, la ricetta originale

Print Friendly, PDF & Email

ricetta-spaghetti-alla-puverielloLa ricetta degli spaghetti alla puveriello è un must della tavola made in Naples.  La prima volta che abbiamo parlato di questo piatto gustoso e proteico, ovvero , ad alcuni amici della Puglia, hanno sgranato gli occhi e hanno chiesto il perchè di questa denominazione. Una pasta alla poveraccia?  Gli “spaghetti alla puveriello” o alla “poverella” sono un primo piatto di pastasciutta, semplice e veloce da preparare. Sveliamo subito da dove nasce questa spaghettata a base di uova, pepe e pancetta. E’ tipico della tradizione napoletana e le sue origini risalgono, secondo anche quanto ci è stato raccontato da nostra nonna, ai tempi della Prima Guerra Mondiale (1915-18).

Come nasce la ricetta degli spaghetti alla puveriello

E’ la creazione improvvisata di un primo piatto nutriente, fatta da una popolana che abitava sui famosi “Quartieri Spagnoli” e che aveva nascosto in casa alcuni rifugiati di guerra. Non disponeva di molti alimenti per sfamarli: i frigoriferi non esistevano ancora (le pietanze si conservavano nelle cantine). Donna Filomena (tipico nome napoletano) si ritrovava delle uova, un pezzo di pancetta e spezie. Fece bollire la pasta e in un tegame cucinò le uova ad “occhio di bue”, unendovi pezzi di pancetta e pepe.

Infine, pose tutto sulla pasta e la cosparse con dei pezzi di formaggio sminuzzati. Quel piatto restò nel cuore di tutti e ben presto la ricetta di Donna Filomena si diffuse per tutti i Quartieri e poi, si sa, la voce si sparse in tutta la città. E’ un primo piatto facile e veloce, ma anche gli spaghetti alla puveriello, o alla poveraccia, o alla poverella, ovvero tipico di chi non ha molti ingredienti nel frigorifero…eppure è da leccarsi i baffi!

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 10 minuti

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

-300 gr di spaghetti
-4 uova
-pepe
-sale
-formaggio grattugiato
-olio
-sugna o pancetta

PREPARAZIONE

Bollire gli spaghetti in una pentola con due manciate di sale grosso. Allo stesso tempo, in un tegame o in una padella versare due cucchiai di olio e rompere di seguito le 4 uova per cucinare degli occhi di bue.

ricetta-spaghetti-alla-puveriello

Quando le uova saranno ben cotte, unire i pezzi di pancetta (precedentemente ridotti a pezzettini) o sciogliete un cucchiaio di sugna. Scolate gli spaghetti e adagiateli nella padella con le uova. Girate tutto per tre volte, dall’alto verso il basso, fino a rompere i rossi d’uovo e a mescolarlo su tutta la pasta. Pepate e salate a piacere. Impiattate in modo tale che ognuno abbia l’occhio di bue sulla spaghettata, dunque, versate due abbondanti cucchiai di formaggio grattugiato e servite ancora caldo. Pochi istanti e gli spaghetti alla puveriello sono pronti! E fateci sapere cosa ne pensate…un piatto ricco “alla faccia del nome”.

SCOPRI DI PIU’ QUI http://www.cookaround.com/yabbse1/showthread.php?t=19927

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.