Crea sito

Limoncello fatto in casa, più sapore e meno conservanti

Print Friendly, PDF & Email

Limoncello-fatto-in-casaIl limoncello è uno di quei liquori che fanno perdere la testa, in senso buono però! Il limoncello fatto in casa ha una storia che risale alla Capri degli inizi del 1900, quando un’antica ricetta, tramandata di madre in figlia, giunse tra le mani di una caprese che decise di produrre il liquore color oro con i frutti dei suoi rigogliosi limoneti.

Limoncello conteso tra Amalfi e Capri

Da quel giorno è tradizione berne un sorso, da soli o in compagnia, a fine pasto per favorire la digestione. Nel cuore del limoncello si nascondono i profumi dell’isola dell’amore. Oggi, il limoncello è esportato in tutto il mondo, ma c’è ancora la tradizione partenopea di prepararlo in casa in grandi quantità e di regalarlo a parenti ed amici. Come si fa? L’operazione limoncello fatto in casa  è davvero semplice e veloce. Proviamoci insieme!

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di macerazione: 10 giorni

INGREDIENTI 

-1/2 Litro di alcool puro

– la buccia di 4 limoni di Capri

-1/2 litro d’acqua

– 300 gr di zucchero

– un contenitore largo per la conservazione

-una bottiglia

-un imbuto

PREPARAZIONE

Sbucciate quattro limoni belli grandi di Capri/Sorrento, prendete le scorze e riponetele in un boccione a collo largo. Aggiungete 400 gr di alcool puro (quello a 90°). Chiudete il boccione e lasciate macerare il composto al suo interno per 10 giorni, agitando di giorno in giorno il barattolo per permettere agli elementi di mescolarsi bene insieme.


Il limoncello fatto in casa ha tutto un altro sapore

Trascorso il tempo di riposo, preparate uno sciroppo con 300 gr di zucchero, ½ litro d’acqua calda, girando a fuoco lento. Lasciatelo raffreddare e poi unitelo all’alcool con le scorze del limone. Lasciate riposare due giorni.

 

A questo punto filtrate con un colino il contenuto del boccione, versandolo in una bacinella. Prendete una bottiglia vuota, sciacquatela e versatevi il limoncello appena filtrato aiutandovi con un imbuto. Una volta imbottigliato, mettete la bottiglia a gelare in frigo. Se preferite sentire di meno l’alcool, allora lasciate riposare la bottiglia con il limoncello fatto in casa per una 30 di giorni prima di consumarlo. Questo liquore fatto in casa è sano e sicuro, perché non vengono aggiunti conservanti, né coloranti e il sapore è unico!

LEGGI ANCHE

STRUFFOLI, L’ORO DEGLI DEI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.